Valanga di neve seppellisce diverse persone sulla pista di Plaine Morte in Svizzera.

La polizia svizzera ha confermato che diverse persone sono state seppellite dopo una valanga avvenuta in una stazione sciistica nelle Alpi, in Svizzera.

Tra 10 e 12 persone sono rimaste intrappolate martedì e si trovano al momento disperse, a causa di una valanga di neve nella località sciistica alpina di Crans-Montana, nel canton Vallese, nel sud della Svizzera, secondo l’agenzia locale ATS.

La valanga ha coperto una zona da 300 a 400 metri e, secondo i rapporti preliminari, ci sono ancora una decina di vittime sepolte. “Siamo sorpresi e prevediamo un risultato positivo per queste persone”, ha dichiarato Nicolas Féraud, presidente della stazione.

Le unità di emergenza sono arrivate sul posto per fornire assistenza e soccorso alle persone che si trovano sotto la valanga.

La valanga ha investito la pista di Plaine Morte, a 3mila metri d’altezza, stazione sciistica molto frequentata in questa settimana di chiusura delle scuole. Il sito internet indicava un rischio valanghe 2 su una scala da 1 a 5. Le valanghe sulle piste da sci sono rare.

Un testimone ha riferito ai media locali che sul sito ci sono quattro elicotteri attivi e che i team stanno lavorando con i cani dell’unità di soccorso. Inoltre, ha spiegato che i militari hanno contribuito a bloccare la pista e ad evacuare altri atleti e che quattro persone sono già state soccorse, di cui è sconosciuta la salute.

Federica SantoniEsteriTopSvizzera,Valanga
La polizia svizzera ha confermato che diverse persone sono state seppellite dopo una valanga avvenuta in una stazione sciistica nelle Alpi, in Svizzera. Tra 10 e 12 persone sono rimaste intrappolate martedì e si trovano al momento disperse, a causa di una valanga di neve nella località sciistica alpina di...