Uccisa Gisela Mota Ocampo, sindaco donna in Messico per un giorno

Città del Messico – Gisela Mota Ocampo (nella foto) era contro il cartello della droga. La 33enne coraggiosa del Partito di sinistra della Rivoluzione Democratica, era stata eletto sindaco a Temixco, nello Stato di Morelos, 85 chilometri a sud della capitale messicana. Un commando di quattro killer ha fatto irruzione nel suo appartamento uccidendola. Nel conflitto a fuoco con la scorta della donna, generatosi immediatamente dopo l’assassinio, sarebbero morti due assalitori mentre altri due sono stati arrestati. Il suo insediamento è durato appena 24 ore. Il giorno prima infatti aveva prestato giuramento come sindaco. Mesi fa Gisela Mota era stata fermata dopo un incidente in stato di ebrezza.

La notizia sta facendo il giro del mondo ed è arrivata anche in Italia dove alcuni politici hanno commentato il fatto. Su Twitter Mara Carfagna ha postato foto e messaggio con scritto: “Un pensiero a #GiselaMota che ha pagato con la vita la sua coraggiosa lotta narcos messicani e alla criminalità”.

Valentina ContiEsteriDonna,Messico,Omicidio,Sindaco
Città del Messico - Gisela Mota Ocampo (nella foto) era contro il cartello della droga. La 33enne coraggiosa del Partito di sinistra della Rivoluzione Democratica, era stata eletto sindaco a Temixco, nello Stato di Morelos, 85 chilometri a sud della capitale messicana. Un commando di quattro killer ha fatto...