Mario Draghi

Oggi le borse europee scambiano con volumi molto bassi. L’attesa era tutta per la riunione della Bce che era chiamata a decidere su come proseguire la politica monetaria. Gli analisti non si attendono grandi stravolgimenti ma sono in attesa di capire quali siano, almeno a parole, le intenzioni future del Presidente Mario Draghi.

I principali esperti del settore ipotizzano che la Bce sarà costretta, nei prossimi mesi, ad intensificare il quantitative easing in corso per arginare la forza dell’euro e tenere sotto controllo la debolissima riprese dell’area.

Volendo riassumere potremmo dire che le previsioni più accreditate ci dicono che Draghi non toccherà i tassi di interesse (anche perchè sono già allo 0,05%, quindi c’è davvero poco margine) con la possibilità di aumentare, in futuro, i 60 miliardi di euro mensili del programma di acquisto degli asset.

Dal punto di vista dei mercati finanziari questo si traduce in attesa, ossia scambi su volumi molto bassi. Nessuno vuole prendere posizione prima di aver capito quello che sarà il trende delle prossime settimane.

La realtà ha rispettato, almeno in parte, queste previsioni visto che la Banca centrale Europea ha lasciato tutto invariato. Bisognerà capire, nelle prossime ore, se emergeranno nuove indiscrezioni.

Non a caso, sui forum del settore, sono molti a domandarsi come fare trading online in un contesto di indecisione come questo. Anche se può sembrare ovvio, la soluzione migliore è quella di seguire il mercato e, quindi, restare alla finestra in attesa che si decida sul da farsi. Cercare di anticipare il sentiment è molto rischio e può portare a perdite molto importanti.

Ovviamente fare trading in contesti come questi è possibile solo se si ha una solida strategia finanziaria che permetta di proteggere il capitale. Va detto che la soluzione che sta riscuotendo maggior successo è quella del trading veloce, ossia degli investimenti finanziari che fruttano l’onda dell’emotività legata a qualche news particolare. In questo modo si possono mettere a segno operazioni di brevissimo periodo con un rischio molto contenuto.

Secondo un recente sondaggio proposto dai forum del settore, lo strumento preferito dai traders per fare trading online in questi contesti di mercato, è quello dei cfd (contratti per differenza). Molto apprezzato, specialmente dai più giovani, anche il trading in opzioni binarie che grazie al suo dinamismo, permette di mettere a segno anche molte operazioni giornaliere.

Federica SantoniEconomiaMario Draghi,Mercati finanziari,Opzioni binarie,Trading Online,Trading Opzioni Binarie
Oggi le borse europee scambiano con volumi molto bassi. L'attesa era tutta per la riunione della Bce che era chiamata a decidere su come proseguire la politica monetaria. Gli analisti non si attendono grandi stravolgimenti ma sono in attesa di capire quali siano, almeno a parole, le intenzioni future...