L’ex premier britannico Tony Blair e’ in queste ore al centro delle critiche mondiali. Il suo mestiere adesso e’ quello di partecipare a eventi in qualita’ di conferenziere e/o consulente. A quanto sembra, avrebbe richiesto un compenso di 330mila sterline (circa 460mila euro) per fare un discorso di 20 minuti all’inaugurazione della conferenza mondiale sulla Fame nel Mondo (Eat) di Stoccolma.

Secondo quanto riportato dal Daily Mail, l’organizzazione del summit avrebbe rifiutato di pagare la cifra richiesta da Tony Blair. La maggior parte della somma sarebbe andata alla fondazione caritatevole della moglie Cherie. Ma lo staff di Blair ha smentito la notizia affermando semplicemente che non poteva partecipare all’evento sulla fame del mondo perche’ occupato con altri impegni.

Federica SantoniEsteriTopForum Fame nel Mondo,Stoccolma,Tony Blair
L'ex premier britannico Tony Blair e' in queste ore al centro delle critiche mondiali. Il suo mestiere adesso e' quello di partecipare a eventi in qualita' di conferenziere e/o consulente. A quanto sembra, avrebbe richiesto un compenso di 330mila sterline (circa 460mila euro) per fare un discorso di 20...