Terremoto a Venezia? No, ordigno bellico fatto brillare in mare.

TERREMOTO OGGI NORD ITALIA – Alcuni veneziani hanno sentito un terremoto nella stupenda città ligure, ma non si trattava di un sisma a Venezia. Si è conclusa oggi 2 febbraio 2020 con un piccolo “terremoto” la vicenda dell’ordigno bellico della Seconda Guerra Mondiale rinvenuto due settimane fa in un cantiere di Marghera.

Da questa mattina una vasta area intorno al luogo del ritrovamento era stata evacuata mentre gli artificieri disinnescavano la bomba, un ordigno del peso di 226 chilogrammi che al suo interno ne conteneva 127 di tritolo.

La bomba è stata poi portata in mare aperto per farla brillare.

Alle 15:37, la Rete Sismica Nazionale dell’INGV (INGV Terremoti) ha registrato un piccolo evento sismico che è stato localizzato nell’alto Mar Adriatico, al largo di Venezia. Si trattava proprio dell’esplosione dovuta al brillamento dell’ordigno di Marghera. Da notare che l’esplosione è stata rilevata a nord fino alle Alpi e a sudest in Istria.

 

Valentina ContiMeteo TerremotiTopINGV,Sentito il Terremoto,Terremoto,terremoto marghera,Terremoto Nord Italia,Terremoto Veneto,terremoto venezia,Venezia
TERREMOTO OGGI NORD ITALIA - Alcuni veneziani hanno sentito un terremoto nella stupenda città ligure, ma non si trattava di un sisma a Venezia. Si è conclusa oggi 2 febbraio 2020 con un piccolo 'terremoto' la vicenda dell'ordigno bellico della Seconda Guerra Mondiale rinvenuto due settimane fa in un...