Sviluppano modello di simulazione dell'Universo con AI così veloce e preciso che i suoi creatori non sanno come funziona.

Un gruppo di scienziati ha utilizzato l’intelligenza artificiale per generare complesse simulazioni tridimensionali dell’universo, che ha dato un risultato inaspettato: il modello è così preciso e robusto che i suoi creatori non sanno come funziona.

Deep Density Displacement Model, o D3M, può simulare in modo rapido e preciso “come sarebbe l’universo se alcuni parametri fossero modificati, anche se il modello non ha mai ricevuto addestramento sulla variazione di questi parametri”, spiega il coautore dello studio, Shirley Ho, del Center for Computational Astrophysics al Flatiron Institute e assistente alla Carnegie Mellon University (Stati Uniti).

(adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})

Le simulazioni eseguite da D3M ci consentono di sapere come si evolverà l’universo in diversi scenari. Nello specifico, questo modello ha eseguito simulazioni sull’effetto della gravità sulla formazione dell’universo e per questo ha addestrato le reti neurali del modello con oltre 8000 simulazioni “di uno dei modelli più accurati disponibili”.

D3M ha speso 30 millisecondi per completare ogni simulazione – ognuna di solito richiede centinaia di ore, o circa due minuti nel modello più veloce – all’interno di un universo a forma di scatola oltre 600 milioni di anni luce. E lo ha fatto, inoltre, con precisione, con un errore relativo del 2,8 percento, come hanno scoperto i ricercatori confrontando i risultati con quelli del modello più accurato, con un errore relativo del 9,3 percento.

La notevole capacità di D3M di gestire variazioni di parametri non presenti nei dati di allenamento, lo rende uno strumento particolarmente utile e flessibile”, spiega la persona responsabile dello studio.

Shirley Ho spiega cosa ha ottenuto questo modello, nel modo seguente: “È come insegnare un programma di riconoscimento di immagini con molte immagini di cani e gatti, ma poi è in grado di riconoscere gli elefanti”. Cioè, “nessuno sa come lo fa, ed è il grande mistero da risolvere“.

Andrea TosiScienzaTopIntelligenza artificiale,Mistero,Mistero inspiegabile,Simulazione,Universo
Un gruppo di scienziati ha utilizzato l'intelligenza artificiale per generare complesse simulazioni tridimensionali dell'universo, che ha dato un risultato inaspettato: il modello è così preciso e robusto che i suoi creatori non sanno come funziona.Deep Density Displacement Model, o D3M, può simulare in modo rapido e preciso 'come sarebbe...