Secondo informazioni diffuse dalla stampa tedesca la compagnia assicurativa Zurich potrebbe essere chiamata a pagare parecchi milioni nell’ambito dello scandalo delle emissioni di Volkswagen (VW). Il gruppo automobilistico avrebbe infatti sottoscritto una polizza di responsabilità civile degli amministratori e dirigenti (D&O) con un consorzio guidato da Zurich, con una copertura a garanzia per un complessivo importo di circa 500 milioni di euro.

Secondo Michael Hendricks, capo della società specializzata in D&O Hendricks & Co di Düsseldorf la copertura assicurativa in questione non supererebbe il mezzo miliardo di euro. Mentre Zurich Insurance non vuole commentare: “non forniamo informazioni riguardo alle nostre relazioni d’affari”, ha detto all’ats il portavoce Frank Keidel.

La somma sarebbe ancora più bassa 350-400 milioni per il responsabile del servizio di D&O della società di consulenza Aon di Amburgo, Marcel Roeder. In ogni caso si tratta di cifre nettamente inferiori ai danni subiti da Volkswagen, stimati a 6,5 miliardi di euro. Senza contare le multe che il gruppo automobilistico rischia di dover pagare negli Stati Uniti, sanzioni che potrebbero arrivare a 18 miliardi di dollari (16,1 miliardi di euro).

I contratti coprono gli atti dei membri del consiglio d’amministrazione e la direzione. Ma di fronte a un fatto doloso in linea generale la copertura non si applica, osserva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, mentre nel caso di colpa grave l’assicurazione può valersi del diritto di regresso nei confronti dell’assicurato.

Valentina ContiEsteriDieselgate,Volkswagen,Zurich Insurance
Secondo informazioni diffuse dalla stampa tedesca la compagnia assicurativa Zurich potrebbe essere chiamata a pagare parecchi milioni nell'ambito dello scandalo delle emissioni di Volkswagen (VW). Il gruppo automobilistico avrebbe infatti sottoscritto una polizza di responsabilità civile degli amministratori e dirigenti (D&O) con un consorzio guidato da Zurich, con una...