Blatter indagato dalla Procura Svizzera, coinvolto anche a Platini.

Il procuratore generale della Svizzera ha aperto un procedimento penale contro il presidente della Fifa, Sepp Blatter. Il numero 1 della Federcalcio mondiale, che è già stato interrogato dalla polizia svizzera, sarebbe sospettato di gestione fraudolenta e di appropriazione indebita. A quanto pare, sembra che Blatter abbia firmato nel 2005, un contratto sfavorevole alla Fifa con la Federazione caraibica.

Secondo il procuratore poi, nel febbraio 2011, sempre a nome della Fifa, Blatter avrebbe fatto versare 2 milioni di franchi svizzeri a Michel Platini, numero uno della Uefa, per lavori falsamente effettuati.

Michel Platini si difende: “Sono stato pagato per un lavoro che ho svolto. Mi è stato chiesto di fornire informazioni utili: ho chiarito tutto e resto disponibile a collaborare in qualsiasi momento”. Il numero uno della Uefa è stato sentito oggi dalla Procura svizzera in qualità di testimone. “Oggi le autorità svizzere mi hanno chiesto informazioni riguardanti l’inchiesta in corso sulla Fifa. Io sono sempre stato disponibile ad aiutare gli organismi competenti nel loro lavoro investigativo e ho quindi pienamente collaborato. In merito al pagamento che mi è stato fatto – continua Platini – tengo a precisare che tale importo si riferisce al lavoro che ho svolto nell’ambito di un contratto con la Fifa”.

Antonio VivesEsteriSportFIFA,Michel Platini,Scandalo Calcio,Sepp Blatter,UEFA
Il procuratore generale della Svizzera ha aperto un procedimento penale contro il presidente della Fifa, Sepp Blatter. Il numero 1 della Federcalcio mondiale, che è già stato interrogato dalla polizia svizzera, sarebbe sospettato di gestione fraudolenta e di appropriazione indebita. A quanto pare, sembra che Blatter abbia firmato nel...