Sanremo 2022, le cover infiammano i bookie: Achille Lauro avanti in quota col "talismano" Bertè

SANREMO – La classifica parziale lo ha relegato al 16esimo posto, ma Achille Lauro è pronto a prendersi la rivincita nella serata di venerdì dedicata alle cover del Festival di Sanremo, schierando il “talismano” Loredana Bertè, con cui intepreterà “Sei bellissima”. Per il bookmaker inglese Stanleybet, la vittoria vale 5 volte la scommessa, stessa quota per altri giovanissimi cantanti che hanno scelto brani del passato: Mahmood e Blanco porteranno in gara “Il cielo in una stanza”, mentre Sangiovanni si esibirà con Fiorella Mannoia sulle note di “A muso duro” di Pierangelo Bertoli.

Fabrizio Moro ha deciso di puntare su un brano che ha vinto Sanremo nel 1990 (“Uomini soli” dei Pooh): una scelta “tradizionale” che convince i bookie, che lo piazzano a 6 volte la posta, davanti a Irama (a 7), che si esibirà insieme a Gianluca Grignani con il successo che lo ha reso famoso sul palco di Sanremo Giovani nel 1994, “La mia storia tra le dita”.

Ditonellapiaga e Rettore tornano indietro al 1966 e si preparano a infiammare il palco con “Nessuno mi può giudicare” di Caterina Caselli: la vittoria della serata delle cover vale 10 volte la posta, come per Aka 7even, che duetterà con Arisa sulle note di “Cambiare”, presentata da Alex Baroni a Sanremo Giovani 1997. Iva Zanicchi omaggerà Milva con “Canzone” (brano di Sanremo 1968), ma il successo è lontano a 18.

Nella corazzata dei revival sanremesi irrompe la scelta di Elisa che canterà “What a Feeling”, dalla celebre colonna sonora di “Flashdance”: la vittoria vale 7 volte la posta, davanti al giovanissimo Tananai (a 8) che punta sull’effetto Carrà e la sua “A far l’amore comincia tu”. Stessa quota anche per Dargen D’Amico, che omaggerà un’altra regina della musica italiana, Patty Pravo, con “La bambola”. Grandissima attesa per Emma, che riporterà l’Ariston agli anni Novanta con “Baby One More Time” di Britney Spears, insieme alla sua direttrice d’orchestra Francesca Michielin: il successo vale 12, come quello di Noemi, che omaggerà Aretha Franklin con una cover di “(You Make Me Feel Like) A Natural Woman”. Si sale a 15 per La Rappresentante di Lista, che si esibirà sulle note di “Be My Baby” delle The Ronettes (nella colonna sonora di “Dirty Dancing”).

Massimo Ranieri, a 10, gioca in casa con “Anna verrà” di Pino Daniele”, stessa quota Stanleybet per Michele Bravi con “Io vorrei… non vorrei… ma se vuoi” di Lucio Battisti, scelto anche da Giusy Ferreri con “Io vivrò senza te” a quota 15. Vale 12 il duetto Giovanni Truppi – Vinicio Capossela con “Nella mia ora di libertà” di Fabrizio De Andrè, a 18 la vittoria di Highsnob e Hu con “Mi sono innamorato di te” di Luigi Tenco. Puntano sui medley Ana Mena (in duetto con Rocco Hunt), Gianni Morandi con Mousse T e Rkomi, tutti a 15 come i giovanissimi Yuman e Matteo Romano, che gareggeranno con “My Way” di Frank Sinatra e “Your Song” di Elton John, chiudono le Vibrazioni con una cover di “Live and Let Die” di Paul McCartney a 20. [MSC/Agipro]

Andrea PaolaIntrattenimentoTopAchille Lauro,Blanco Mahmood,Classifica Sanremo,Festival di Sanremo,Festival di Sanremo 2022,Mahmood,Musica,Musica Live,Sanremo,Sanremo 2022
SANREMO - La classifica parziale lo ha relegato al 16esimo posto, ma Achille Lauro è pronto a prendersi la rivincita nella serata di venerdì dedicata alle cover del Festival di Sanremo, schierando il 'talismano' Loredana Bertè, con cui intepreterà 'Sei bellissima'. Per il bookmaker inglese Stanleybet, la vittoria vale...