Rubate 12 tute anti-ebola al Necker Hospital di Parigi

PARIGI – Una dozzina di tute protettive, usate nei kit medici contro il virus ebola, una trentina di paia di stivali di polietilene, un materiale resistente agli agenti chimici, guanti, maschere antibatteri. Il materiale è scomparso questa settimana in un locale protetto dell’ospedale pediatrico Necker di Parigi. Al locale avrebbe accesso “molte persone per per l’approvvigionamento del materiale di pronto intervento“.

Un portavoce dell’Ospedale ha dichiarato che la scoparsa è stata scoperta mercoledì. Il furto è inquietante dopo la messa in guardia del primo ministro, Manuel Valls, su possibili attacchi terroristici chimici o batteriologici. Al locale dal quale è scomparso il materiale hanno accesso “molte persone per l’approvvigionamento di materiale di uso quotidiano”, hanno detto fonti ospedaliere a media francesi.

Truppe francesi sono state disposte nel frattempo, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, intorno alle recinzioni di protezione dell’impianti di stoccaggio dell’acqua, che sono anche dotate di sensori per rilevare intrusi.

Per la prima volta, ospedali e servizi di emergenza in tutta la Francia sono stati forniti del più potente antidoto al Sarin e di altri prodotti chimici del gas nervino. Con un decreto di emergenza il 14 novembre, è stato ordinato al servizio medico dell’esercito anche di distribuire le scorte di farmaci a base di atropina.

Valentina ContiEsteriEbola,Kit medico,Parigi
PARIGI - Una dozzina di tute protettive, usate nei kit medici contro il virus ebola, una trentina di paia di stivali di polietilene, un materiale resistente agli agenti chimici, guanti, maschere antibatteri. Il materiale è scomparso questa settimana in un locale protetto dell'ospedale pediatrico Necker di Parigi. Al locale...