Rottura alla diga di Oroville in California (USA) provoca evacuazione di massa (Foto e Video)

Con i suoi 234,7 metri di altezza, l’argine della diga di Oroville, 240 chilometri a nordest di San Francisco, in California, è il più alto degli Stati Uniti. In queste ore rischia di crollare per problemi strutturali e per l’accumulo d’acqua nell’invaso aumentato notevolmente con le forti piogge degli ultimi giorni. Le autorità hanno così ordinato l’evacuazione dei residenti nell’area a valle. Si tratta di circa 188mila persone, attualmente in fuga.

California, emergenza in tre contee per diga a rischio

Le paratoie della diga sono state aperte per cercare di svuotare il lago e durante le operazioni è stata scoperta una pericolosa falla nello scarico. Il governatore della California, Jerry Brown, ha dichiarato lo stato di emergenza in tre contee nel nord dello Stato (Butte, Sutter e Yuba) per far fronte all’allarme provocato da una lesione dello sfioratore di emergenza.

Emergenza Diga in California

Il forte flusso d’acqua che fuoriusciva ora si è fermato, ma l’ordine di evacuazione resta in vigore. Il problema forse causato da una crepa provocata dalla corrosione. Guarda la photogallery qui sotto (clicca per ingrandire l’immagine).

   

Valentina ContiEsteriTopAllarme,California,Diga,Evacuazione
Con i suoi 234,7 metri di altezza, l’argine della diga di Oroville, 240 chilometri a nordest di San Francisco, in California, è il più alto degli Stati Uniti. In queste ore rischia di crollare per problemi strutturali e per l’accumulo d’acqua nell’invaso aumentato notevolmente con le forti piogge degli...