Quanto costa un funerale.

La vita, si sa, regala momenti belli e indimenticabili e momenti tristi, bui e purtroppo altrettanto indimenticabili: uno di questi è sicuramente il funerale che spesso ci turba se riguarda un nostro familiare, quindi un parente, un amico o un conoscente.

Ma al di là dell’aspetto morale un rovescio della medaglia poco gradito è sicuramente quello inerente alle spese necessarie per affrontare il tutto: quanto costa infatti un funerale? Intercorre differenza tra un funerale fatto al Nord e al Sud? Se si cosa cambia?

Ovviamente sono tutte domande lecite alle quali ora proveremo a rispondere ma nel caso in sia rimasto in te qualche dubbio clicca qui per usufruire delle conoscenze e dei servizi di Funerali Roma che ormai da anni opera sul territorio capitolino offendo qualità, umiltà e cortesia.

In cosa diffidare

Se andiamo ad analizzare in modo analitico i ‘pacchetti’ promo (può sembrare una presa in giro ma non è così) ci accorgiamo subito che qualcosa non va come dovrebbe: perché vi sono delle differenze abissali tra un funerale e l’altro? La risposta vien da se ed è facile rispondersi analizzando la qualità che viene offerta: se la differenza è tanta qualche pecca nei servizi proposti ci sarà. Dove bisogna andarla a trovare?

Ovviamente il prezzo di un funerale dipende da tantissimi fattori tra i quali rientrano inesorabilmente le spese accessorie (quindi tipologia e dimensioni della casa) e via discorrendo. Anche gli ornamenti svolgono un loro ruolo tutt’altro che indifferenti: a volte un intaglio, un’incisione o un qualcosa di similare fa schizzare il prezzo alle stelle.

I prezzi

In genere un costo medio di un funerale standard oscilla intorno ai 2500 €, poco più o poco meno. Facile quindi dedurre che è indispensabile diffidare di chi propone servizi a 1000 € circa.

Ma è vera la dicitura o la credenza secondo la quale al Sud si paga di più rispetto al Nord? Assolutamente no, nella maniera più categorica.

Secondo una recente analisi, infatti, i prezzi possono variare di poche decine di euro e a portare questa differenza non è sicuramente la posizione geografica. Ci mancherebbe altro.

In genere le spese sono così suddivise: il 50% viene in pratica a costare la cassa con annessi accessori, il 20% è il costo del carro funebre mentre il 10% è il compenso del personale del servizio funebre. Facendo i conti si arriva ad un 80%. E il resto? Viene incorporato da pratiche di vario genere, fiori e ornamenti di varia natura.

Valentina ContiLifeStyleTopFunerale,Funerali Roma,Prezzi Funerale
La vita, si sa, regala momenti belli e indimenticabili e momenti tristi, bui e purtroppo altrettanto indimenticabili: uno di questi è sicuramente il funerale che spesso ci turba se riguarda un nostro familiare, quindi un parente, un amico o un conoscente. Ma al di là dell’aspetto morale un rovescio della...