Juan-Les-Pins Costa Azzurra Francia

Siamo a Juan-Les-Pins sulla Costa Azzurra, in Francia. Una fuga precipitosa nella notte di domenica ha provocato il ferimento di 45 persone. Dalle prime indagini risulta che alcuni botti, forse petardi, sono stati interpretati come spari di arma da fuoco, causando il panico tra la gente, che ha pensato che fosse un attentato terroristica.

È iniziata quindi una fuga generale. La città si trova a soli 25 km da Nizza dove un mese fa 85 persone sono morte in un attacco jihadista. “Una grande ondata di persone sulla spiaggia ha seminato il panico“, racconta un testimone spiegando cos’era successo alle 22:30 circa nel quartiere di la Pinède (foto), noto per il suo festival di musica jazz e la vita notturna.

A due giorni dagli attacchi dello scorso novembre a Parigi, un falso allarme aveva causato una fuga precipitosa tra le persone concentrate nella Piazza centrale della Repubblica della capitale francese, provocando alcuni feriti. Dopo gli ultimi attacchi di Nizza e Normandia, diverse città hanno deciso di cancellare i fuochi d’artificio in programma durante l’estate. Da oggi sono stati vietati anche i petardi durante l’estate per evitare incidenti simili.

Valentina ContiEsteriTopAttentato,Costa Azzurra,Falso Allarme,Francia,Psicosi di massa
Siamo a Juan-Les-Pins sulla Costa Azzurra, in Francia. Una fuga precipitosa nella notte di domenica ha provocato il ferimento di 45 persone. Dalle prime indagini risulta che alcuni botti, forse petardi, sono stati interpretati come spari di arma da fuoco, causando il panico tra la gente, che ha pensato...