Alberto Stasi condannato per l'omicidio di Chiara Poggi nel 2007.

È arrivata la richiesta del sostituto pg della Cassazione Oscar Cedrangolo nel processo Garlasco. Il processo è in corso davanti alla Quinta sezione penale della Suprema Corte. Viene chiesto di “annullare con rinvio la sentenza emessa un anno fa” (appello bis) che ha condannato a 16 anni Alberto Stasi per l’omicidio di Chiara Poggi. Contro quella sentenza avevano presentato ricorso per opposti motivi l’imputato e il Pg di Milano.

In aula non si sono presentati né il giovane bocconiano e neanche i genitori di Chiara, Rita e Giuseppe Poggi. I genitori con il fratello di Chiara, Marco, non si erano mai persi un’udienza delle 44 avvenute tra Vigevano e Milano, tranne che per il primo passo in Cassazione.

La madre Rita ha così giustificato la loro assenza: “Non andremo. A Roma è diverso, sarebbe troppa l’emozione. Aspettiamo. Resteremo a casa, tutti e tre insieme, in attesa di una telefonata.

L’ansia c’è“. La giovane Chiara Poggi venne uccisa il 13 agosto 2007 a Garlasco.

Federica SantoniCronacaTopAlberto Stasi,Chiara Poggi,Omicidio,Processo Garlasco
È arrivata la richiesta del sostituto pg della Cassazione Oscar Cedrangolo nel processo Garlasco. Il processo è in corso davanti alla Quinta sezione penale della Suprema Corte. Viene chiesto di 'annullare con rinvio la sentenza emessa un anno fa' (appello bis) che ha condannato a 16 anni Alberto Stasi...