Prestiti personali, 5 consigli per sceglierne di convenienti

Oggi il settore del credito sta vivendo un periodo molto interessante. Dopo gli anni di crisi dove le banche avevano, di fatto, chiuso i rubinetti e smesso di erogare finanziamenti con una certa continuità ecco che oggi, grazie ai bassi tassi di interesse imposti dalla Banca Centrale Europea, le famiglie e le imprese sono tornate a richiedere prestiti e mutui.

Ma nonostante il basso livello dei tassi di interesse non tutti i prestiti personali risultano essere convenienti. Le differenze tra un istituto di credito e l’altro, infatti, sono piuttosto marcate ed è fondamentale scegliere con criterio la soluzione più adatta alle proprie esigenze. Ma come fare?

Qui di seguito abbiamo voluto segnalare 5 piccoli consigli che puoi seguire per ottenere prestiti convenienti in tempi rapidi e senza dover presentare eccessiva documentazione:

  • Cessione del quinto dello stipendio: se sei un dipendente a tempo indeterminato, di un’azienda pubblica o privata, la soluzione più veloce e vantaggiosa è, sicuramente, quella della cessione del quinto. Oltre a dover presentare pochissimi documenti avrai la possibilità di accedere ai migliori tassi di mercato, visto che gli istituti di credito, solitamente, sono molto interessati a erogare questa tipologia di credito;
  • Cessione del quinto della pensione: allo stesso modo se sei un pensionato puoi approfittare di una cessione del quinto della pensione. Questa, essendo pagata dall’Inps tramite trattenuta sulla pensione del richiedente, viene erogata a condizioni davvero convenienti;
  • Occhio al rapporto rata reddito: un fattore molto importante è il rapporto rata – reddito. Come tutti noi ben sappiamo questo dovrebbe non superare il 20%, ossia la rata deve essere (al massimo) pari al 20% dello stipendio mensile. Minore sarà il rapporto rata reddito maggiori saranno le possibilità di ottenere un prestito conveniente;
  • Segnalazioni in Crif: in caso di segnalazione come cattivo pagatore è bene farsi aiutare da un parente o da un amico. Avere un garante, infatti, permette di poter offrire maggiori garanzie all’istituto di credito che, in questo modo, può approvare condizioni migliori in termini di tasso di interesse;
  • Almeno 5
    preventivi
    : come abbiamo detto trovare un prestito conveniente non è un gioco da ragazzi. Il consiglio è quello di farsi fare più preventivi (almeno 5) per capire quale banca o finanziaria offra le condizioni più convenienti per noi.

Quando si deve sottoscrivere un finanziamento è fondamentale sapere come muoversi. Non bisogna dimenticare, infatti, che anche una differenza di 2 punti percentuali sul tasso si traduce in qualche centinaio di euro di risparmio. Un fattore non trascurabile se si vogliono ottimizzare i costi.

Federica SantoniEconomiaTopFinanziamenti,Mutuo,Prestiti personali
Oggi il settore del credito sta vivendo un periodo molto interessante. Dopo gli anni di crisi dove le banche avevano, di fatto, chiuso i rubinetti e smesso di erogare finanziamenti con una certa continuità ecco che oggi, grazie ai bassi tassi di interesse imposti dalla Banca Centrale Europea, le...