I cittadini di Lesbo e di altre isole greche stanno facendo tutto il possibile per aiutare migliaia di profughi rifugiati. Per il loro sacrificio e la loro empatia, alcune persone hanno suggerito che il Premio Nobel per la Pace sia tutto per loro.

Premio Nobel per la Pace ai cittadini di Lesbo (Grecia) che aiutano in silenzio i profughi

A Lesbo e nelle altre isole vicine, la popolazione ha cambiato la sua routine. I pescatori di queste isole in Grecia non vanno più a pescare pesci, ma essere umani. I professori delle scuole non insegnano solamente in classe, ma passano i giorni a distribuire cibo. Le donne anziane non stanno più con i loro nipoti, ma con quelli altrui, arrivati da lontano.

Gli angeli di Lesbo

Una petizione internazionale firmata da attivisti e professori, chiede che il prossimo Premio Nobel per la Pace sia tutto per loro. Per tutti questi cittadini anonimi che hanno cambiato le loro vite per salvare il prossimo, e hanno trasformato le loro isole in un rifugio improvvisato.

Lesbo è un’isola greca situata nell’Egeo nordorientale, di fronte alle coste della penisola anatolica. Il centro principale è Mitilene. È famosa per aver dato i natali, nel VII secolo a.C., ai poeti lirici Alceo e Saffo.

Valentina ContiEsteriTopGrecia,Isola Lesbo,Migranti,Premio Nobel per la pace,Profughi,Rifugiati
I cittadini di Lesbo e di altre isole greche stanno facendo tutto il possibile per aiutare migliaia di profughi rifugiati. Per il loro sacrificio e la loro empatia, alcune persone hanno suggerito che il Premio Nobel per la Pace sia tutto per loro. A Lesbo e nelle altre isole vicine,...