Caccia all'uomo a Cleveland che uccide in diretta Facebook Live

E’ caccia all’uomo a Cleveland in Ohio per Steve Stephens, nero, che ha ucciso in diretta Facebook un altro uomo e ha confessato di aver commesso almeno altri 15 omicidi. L’uomo, riferisce la Nbc, è considerato armato e pericoloso dalla polizia che ha trovato il corpo della sua vittima nella zona nordorientale di Cleveland, vicino alla spiaggia del lago Erie.

La polizia di Cleveland (Ohio, USA) è alla ricerca di un uomo che ha sparato e ucciso un altro uomo trasmettendo l’accaduto in diretta sul social network Facebook Live. Ha confessato di aver commesso almeno altri 15 omicidi. È stato identificato come Steve Stephens (nella foto). È considerato armato e pericoloso dalla polizia che ha trovato il corpo della sua vittima nella zona nordorientale di Cleveland, vicino alla spiaggia del lago Erie. Alcuni media hanno ritrasmesso il video dell’omicidio ma Facebook lo ha prontamente rimosso dal web.

Terrificante la dinamica dei fatti. L’assassino si riprende mentre è nell’auto e afferma di voler “trovare qualcuno da ammazzare”. Fino a quando incontra la vittima. Scende dall’auto e chiede all’uomo di dire il suo nome. “Joy Lane” risponde l’anziano e Stephens spara e lo uccide immediatamente. Quindi torna al proprio veicolo con l’intenzione di trovare nuovi obbiettivi. È ricercato dalla polizia.

E’ stato identificato come il 74enne Robert Goodwin senior la vittima di Steve Stephens, l’uomo cui la polizia di Cleveland, in Ohio, sta dando la caccia perché ha ucciso in diretta Facebook l’anziano.

Il sindaco di Cleveland e la polizia hanno rivolto un appello pubblico a Stephens affinché si consegni alle autorità.

Valentina ContiEsteriTopCleveland,Diretta Live,Facebook,Ohio,Omicidio,Stati Uniti
E' caccia all'uomo a Cleveland in Ohio per Steve Stephens, nero, che ha ucciso in diretta Facebook un altro uomo e ha confessato di aver commesso almeno altri 15 omicidi. L'uomo, riferisce la Nbc, è considerato armato e pericoloso dalla polizia che ha trovato il corpo della sua vittima...