Olimpiadi, Viviani dedica la medaglia d'oro alla fidanzata Elena Cecchini

Elia Viviani ha vinto la medaglia d’oro nell’omnium nel ciclismo su pista alle Olimpiadi di Rio 2016. L’atleta azzurro ha battuto Mark Cavendish (già oro nell’inseguimento a squadre maschile) e il danese Hansen, regalando l’ottavo oro all’Italia. L’Italia si trova adesso in quinta posizione nel medagliere olimpico con 23 medaglie (8 d’oro, 9 d’argento e 6 di bronzo). Siamo dietro alla Russia con 11 ori, e davanti alla Germania che ha gli stessi ori ma 3 medaglie d’argento in meno.

Il veronese Elia Viviani ha voluto dedicare questa medaglia d’oro alla sua fidanzata, la friulana Elena Cecchini. È una ciclista su strada e pistard italiana nata a Udine il 25 maggio 1992 (ha 24 anni). Corre per il team Canyon-SRAM. Nel 2014, nel 2015 e nel 2016 si è laureata campionessa italiana su strada nella categoria élite. Alle Olimpiadi di Rio 2016 si è piazzata al 20esimo posto nella prova “Corsa in linea femminile”.

Antonio VivesSportTopElia Viviani,Olimpiadi,Olimpiadi ciclismo,Olimpiadi Medaglia d'oro,Olimpiadi Omnium
Elia Viviani ha vinto la medaglia d'oro nell'omnium nel ciclismo su pista alle Olimpiadi di Rio 2016. L'atleta azzurro ha battuto Mark Cavendish (già oro nell'inseguimento a squadre maschile) e il danese Hansen, regalando l'ottavo oro all'Italia. L'Italia si trova adesso in quinta posizione nel medagliere olimpico con 23...