Nuovi trend del Mercato Immobiliare e Mutui Green

Dopo la fase più intensa della pandemia il mercato immobiliare sembra essersi ripreso. Numerose ricerche di mercato e la diretta testimonianza degli esperti del portale immobiliare Immobiliovunque.it hanno portato ad un risultato positivo per il mondo della vendita di case in Italia. Ci sono dei chiari segnali da questo punto di vista, perché è tornata a crescere la domanda. Questo ha portato ad una conseguenza, ovvero il fatto che i prezzi puntano di nuovo al rialzo.

Negli anni scorsi, almeno in riferimento agli ultimi 24 mesi, si sono avvicendate esigenze differenti e gli acquirenti hanno cercato delle soluzioni migliorative. Anche i costruttori si sono adattati a queste nuove richieste, anche se si sono scontrati spesso con difficoltà derivanti dall’inflazione. Soprattutto comunque si sta affermando un nuovo modo di intendere gli spazi abitativi.

Le nuove richieste da parte degli acquirenti degli immobili

Oggi, anche con più consapevolezza, i potenziali acquirenti di un immobile puntano soprattutto alle nuove costruzioni. Ma non si tratta di un nuovo in generale, perché c’è molta più consapevolezza sull’importanza che le soluzioni tecnologiche più avanzate possono rappresentare.

I nostri connazionali sono sempre più convinti di fare investimenti sul mattone, visto come un bene indispensabile. Viviamo in un’epoca di poche sicurezze, in cui gli eventi attuali possono determinare una certa instabilità.

Basti pensare in questo senso anche all’aumento dei prezzi dell’energia e alla grande volatilità dei mercati finanziari.

Le famiglie vedono più nella casa un bene rifugio. Cambiano i criteri di scelta, perché per esempio molti preferiscono la ricerca di spazi esterni, soprattutto nelle periferie delle grandi città. Il segmento del nuovo, che presenta proprio questi miglioramenti, sta avendo un grande sviluppo.

Gli acquirenti vogliono risparmiare soprattutto per quanto riguarda i consumi energetici e sono sempre più apprezzate tutte quelle abitazioni che presentano un’elevata efficienza energetica, per contribuire attivamente e in concreto al rispetto dell’ambiente e per pagare bollette meno care.

Si devono fare i conti comunque con il rincaro delle materie prime, come cemento, ferro, legno, che non solo hanno prezzi più elevati, ma sono anche piuttosto difficili da reperire.

Le possibilità dei mutui green

Abbiamo parlato non a caso di efficienza energetica, perché gli acquirenti sono molto interessati alla possibilità di risparmiare. Di fronte anche agli incentivi statali per il miglioramento dell’efficienza energetica delle case in seguito alle ristrutturazioni, molti preferiscono proprio puntare su questo argomento.

Anche le banche si adeguano, studiando dei prodotti finanziari appositi. Si tratta della messa a punto dei cosiddetti mutui green, che hanno dei tassi di interesse davvero conveniente, almeno più bassi dell’8-10% rispetto ai mutui tradizionali. Argomento approfondito dagli esperti di Immobiliovunque sul loro sito www.immobiliovunque.it.

Gli istituti di credito, con uno studio di questi appositi prodotti finanziari, hanno messo in moto un circolo virtuoso, consentendo, da un lato, l’accesso più facile ai finanziamenti per l’acquisto specialmente delle prime case e dall’altro l’opportunità di risparmiare sugli interessi.

Ci sono molti vantaggi nel poter ricorrere ad un mutuo green, perché di solito questi prodotti finanziari sono abbinati all’azzeramento delle spese di istruttoria e ad uno sconto sulle polizze assicurative che in genere vengono richieste per poter accedere al finanziamento.

Inoltre gli istituti bancari, per chi accede ad un mutuo green, concedono anche il servizio di certificazione energetica, per ottenere l’APE, l’Attestato di Prestazione Energetica relativo all’immobile.

Quest’ultimo può essere veramente molto importante, specialmente per chi vuole accedere al Superbonus 110%, disponibile per tutti quei lavori di riqualificazione che permettono di aumentare l’efficienza energetica di una casa almeno di due classi. Non vengono trascurati anche i finanziamenti per accedere a tutte quelle opportunità offerte dalla bioedilizia e dalla domotica per la casa, che possono migliorare il risparmio energetico, evitando ogni tipo di spreco.

L’attenzione nei confronti della riduzione dei consumi, con una più adeguata consapevolezza di come si possa abitare green, è sempre più accentuata, senza dimenticare naturalmente il comfort a livello abitativo.

Valentina ContiEconomiaTopAcquisto Casa,Bene rifugio,Certificazione energetica,Comprare Casa,Efficienza energetica,Mercato immobiliare,Mutui green,Mutui online,Risparmio
Dopo la fase più intensa della pandemia il mercato immobiliare sembra essersi ripreso. Numerose ricerche di mercato e la diretta testimonianza degli esperti del portale immobiliare Immobiliovunque.it hanno portato ad un risultato positivo per il mondo della vendita di case in Italia. Ci sono dei chiari segnali da questo...