La storia di Noel Redding, bassista della Jimi Hendrix Experience

La storia di Noel Redding, bassista della Jimi Hendrix Experience. “Oggi narriamo la storia di uno che la storia l’ha vista di tre quarti, eppure ne è stato uno dei grandi protagonisti”. Questa la presentazione fatta da Enrico Ruggeri per la puntata de Il Falco e il Gabbiano di martedì 5 luglio durante la quale, assieme a Red Ronnie, è stata raccontata la storia dell’artista Noel Redding (foto). Puntata andata in onda in diretta live streaming su www.radio24.it. Il bassista della Jimi Hendrix Experience (foto), la band creata dal mitico Jimi Hendrix e che rappresenta sicuramente uno dei gruppi più influenti e rappresentativi nella storia della musica moderna, nonostante sia esistita per meno di quattro anni.

La storia di Noel Redding

Noel Redding nasce la notte di Natale, da qui il suo nome di battesimo, il 25 dicembre del 1945, il primo Natale di pace dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale. Nasce a Folkestone, nella Contea del Kent in Inghilterra, che si affaccia sullo Stretto della Manica, proprio di fronte alle famose Bianche Scogliere di Dover. La passione per la musica nasce con lui, tanto che inizia a suonare il violino quando è veramente molto piccolo, alle elementari. Poi passa al mandolino e a 14 anni scopre infine il suo strumento, la chitarra.

A 17 anni Noel Redding diventa chitarrista professionista

A 17 anni Noel Redding diventa chitarrista professionista e inizia a lavorare nei Club in Inghilterra, Scozia e poi in Germania. Entra a far parte di diverse band, “The Brunettes”, poi “The Lonely Ones” e infine “The Loving Kind”, con i quali realizza anche alcuni singoli. Ma è il 1966 l’anno della svolta. In quel periodo uno dei più grandi successi internazionali è una canzone folk statunitense di cui non si conosce nemmeno il compositore. Si chiama “The House of the Rising Sun” che viene riarrangiata e interpretata da un gruppo di grande successo: The Animals.

È una canzone famosissima, senza tempo, nel 1999 ha addirittura vinto un Grammy Hall of Fame Award. Bene, nel 1966 i The Animals, grazie a questa canzone e a molti altri successi, sono una band al top, ma hanno dei problemi interni che li portano a sciogliersi e così il cantante, Eric Burdon, decide di creare una nuova band, The New Animals, e sta cercando un chitarrista. Per Noel Redding è un’occasione unica, da non farsi scappare e per questo si propone per un’audizione.

L’audizione con Chas Chandler, ex bassista dei The Animals

L’audizione si svolge a Londra. A Gerrard Street, negli uffici di uno dei più influenti personaggi del mondo musicale internazionale. Chas Chandler, ex bassista dei The Animals si è dato alla carriera di talent scout e produttore. Dopo la prova, Noel Redding si siede ad aspettare la chiamata del cantante Eric Burdon. Arriva invece Chas Chandler che gli chiede se sapeva suonare il basso. Noel risponde di no, ma Burdon lo prega di suonarlo lo stesso e gli presta il suo per suonare per un certo americano.

C’era anche un batterista e Noel Redding si trova a suonare tre pezzi senza il cantante finché l’americano lo invita al pub sotto gli studi. Lì i due bevono e parlano di musica. Finché a un certo punto l’americano non gli chiede di far parte del suo gruppo. L’americano era Jimi Hendrix e il gruppo che nascerà si chiamerà The Jimi Hendrix Experience.

Noel Redding e The Jimi Hendrix Experience

Inizia così quella che diventa una storia nel panorama della musica moderna. Noel Redding partecipa in maniera attiva alla realizzazione dei tre mitici album in studio che rappresentano tre pietre miliari della musica mondiale. Firma anche alcune canzoni come autore, anche se dalla morte improvvisa di Hendrix nel 1970, Noel Redding ha dovuto iniziare una lunga e purtroppo inefficace battaglia legale per cercare di vedersi riconosciuti i diritti di tutto l’immenso materiale discografico realizzato dagli eredi di Hendrix.

Andrea PaolaIntrattenimentoTopJimi Hendrix Experience,Musica,Noel Redding,The Animals
La storia di Noel Redding, bassista della Jimi Hendrix Experience. “Oggi narriamo la storia di uno che la storia l’ha vista di tre quarti, eppure ne è stato uno dei grandi protagonisti”. Questa la presentazione fatta da Enrico Ruggeri per la puntata de Il Falco e il Gabbiano di...