Misteriosa faglia geologica fa sparire una laguna in Messico.

Si tratta della laguna di Chakanbakán, situata nella zona comunale Nicolás Bravo del comune di Othón P. Blanco a Quintana Roo, in Messico. La laguna ha perso la grande maggioranza dell’acqua che la caratterizzava nei giorni scorsi. Questo, secondo i delegati del Conagua, è dovuto al fenomeno noto come “xuch“, che avviene quando gli strati sotterranei sono flessibili e si rompono. A Chakanbakán ci sono tre doline attraverso cui è passata l’acqua.

Per quello che è noto del “xuch“, una volta che l’acqua è finita, quando il peso che ha causato l’apertura o la rottura scompare, quegli strati sotterranei e flessibili di terra ritornano al loro posto e tornano insieme. Quindi c’è la possibilità che la laguna possa tornare al suo stato precedente.

L’evento ha prodotto anche fessure che hanno abbattuto alberi e causato alla fauna selvatica come coccodrilli, lucertole e tartarughe di fuggire dalla zona. Gli abitanti della zona pianificarono di convertire il posto in uno spazio ecoturistico e avevano già gestito un fondo di denaro per costruire infrastrutture per i servizi di campeggio, un parcheggio per roulotte e anche per le cabañas (la famose capanne dei caraibi messicani).

Gli esperti sostengono che questa è la prima volta che qualcosa di simile è successo in Quintana Roo e che, a causa del sottosuolo e del tipo idrogeografico, ciò potrebbe verificarsi in altre aree come Bacalar, Holbox o Xcalak.

Andrea PaolaEsteriTopIdrografia,Laguna,Messico,Potamologia,Quintana Roo
Si tratta della laguna di Chakanbakán, situata nella zona comunale Nicolás Bravo del comune di Othón P. Blanco a Quintana Roo, in Messico. La laguna ha perso la grande maggioranza dell'acqua che la caratterizzava nei giorni scorsi. Questo, secondo i delegati del Conagua, è dovuto al fenomeno noto come...