La catena McDonald’s sta vivendo la piu’ grande perdita commerciale dal 2002. Secondo quanto riportato dal giornale The Economist, alla fonte di questo crollo commerciale dell’azienda ci sono svariate motivazioni.

Uno dei fattori che ha sicuramente influito sul disastroso andazzo di McDonald’s sono i risultati negativi ottenuti all’estero, soprattutto in Asia. L’uso della carne scaduta e contaminata in Cina, vari oggetti trovati nelle pietanze in Giappone come pezzi di plastica, un chip di metallo, fino a scoprire persino denti umani, sono tutti fattori che hanno violato i diritti dei consumatori e quindi, sicuramente, influito sulle perdite delle vendite della maggiore catena di ristoranti di fast food nel mondo.

Ma anche negli Stati Uniti, la concorrenza di Burger King ha guadagnato sul mercato con un menu piu’ semplice e meno costoso. Anche Shake Snack sta avanzando molto bene grazie alla sua offerta di piatti di miglior qualita’ e con un piu’ alto livello di attenzione al cliente come, ad esempio, la possibilita’ lasciata al cliente di scegliere gli ingredienti del piatto.

Gli analisti, infine, credono che McDonald’s abbia bisogno di fare non poche modifiche e migliorie per non convertirsi in una compagnia del passato.

Federica SantoniSaluteCrisi Economica,Fast food,McDonald's,Ristoranti
La catena McDonald’s sta vivendo la piu' grande perdita commerciale dal 2002. Secondo quanto riportato dal giornale The Economist, alla fonte di questo crollo commerciale dell'azienda ci sono svariate motivazioni. Uno dei fattori che ha sicuramente influito sul disastroso andazzo di McDonald’s sono i risultati negativi ottenuti all'estero, soprattutto in...