Mamma investita sulle strisce salva la vita ai figli, ora la sua vita lotta contro la morte

TREVISO – Tragedia a Pieve di Soligo in provincia di Treviso, in Veneto, dove una 87enne investe una famigliola sulle strisce pedonali. Una mamma di 46 anni nel tentativo di proteggere i suoi due figlioletti di 5 e 11 anni, ha offerto il suo corpo per fare da scudo all’urto con l’auto. È riuscita nell’intento ma ha avuto la peggio. Mentre i due bambini hanno subito solo alcune fratture, la mamma veste in gravissime condizioni.

È ricoverata al Ca’ Foncello dal pomeriggio di lunedì 25 settembre.

La tragedia è avvenuta verso le 17 di lunedì, secondo quanto riportato dai media locali. Il luogo dell’incidente in pieno centro di Pieve di Soligo, a pochi passi dall’ex municipio. La madre stava attraversando la strasasulle strisce pedonali assieme ai suoi due figli “in direzione della gelateria Al Ponte” quando è stata investita da un’auto di marca Matiz rossa condotta da una anziana di 87 anni di Pieve di Soligo. A quanto sembra l’anziana non si è accorta dei tre perché abbagliata dalla luce del sole basso all’orizzonte.

Federica SantoniCronacaTopCronaca Nera,Incidente stradale,Mamma,Mamma investita,Pieve di Soligo,Treviso
TREVISO - Tragedia a Pieve di Soligo in provincia di Treviso, in Veneto, dove una 87enne investe una famigliola sulle strisce pedonali. Una mamma di 46 anni nel tentativo di proteggere i suoi due figlioletti di 5 e 11 anni, ha offerto il suo corpo per fare da scudo...