Maltrattano una tartaruga di mare per farsi foto selfie in spiaggia

L’incoscienza umana non ha confini. Un esemplare di specie vulnerabile di tartaruga si trova sotto cure mediche dopo essere stata calpestata e maltrattata da dei turisti nella spiaggia del sud di Beirut in Libano. Secondo quanto denunciato dall’organizzazione “Animals Lebanon”, gli spiaggianti hanno prelevato a forza la tartaruga dal mare per potersi fare delle foto selfie.

Non contenti, questi personaggi, hanno cominciato a calpestare il povero animale indifeso. Alcuni di loro sono arrivati a colpire la corazza o guscio della tartaruga con un palo. Il tutto mentre continuavano ad essere fotografati. Per questo motivo ora la tartaruga sta ricevendo le necessarie cure mediche.

Animals Lebanon ha confermato ai media che il danno alla tartaruga è visibile e evidente: “i colpi e i traumi che ha ricevuto, le hanno aperto la parte superiore della testa e l’acqua del mare è entrata nelle sue cavità nasali. Speriamo – continua il comunicato – che i raggi X scartino dani maggiori e che i colpi non abbiano influenzato notevolmente il cranio”.

Valentina ContiEsteriTopAnimali,Beirut,Selfie,Spiaggia,Tartaruga,Tartaruga picchiata
L'incoscienza umana non ha confini. Un esemplare di specie vulnerabile di tartaruga si trova sotto cure mediche dopo essere stata calpestata e maltrattata da dei turisti nella spiaggia del sud di Beirut in Libano. Secondo quanto denunciato dall'organizzazione 'Animals Lebanon', gli spiaggianti hanno prelevato a forza la tartaruga dal...