Maltempo in Sierra Leone provoca una strage: oltre 300 morti e centinaia di dispersi

La Croce Rossa parla di una vera e propria emergenza in Sierra Leone dove le recenti inondazioni provocate dalle piogge torrenziali hanno provocato almeno 312 morti e centinaia di persone disperse. Epicentro del disastro la capitale Freetown dove la pioggia ha provocato frane e inondazioni di fango.

Dagli ospedali fanno sapere che non vi è più spazio per ricevere i corpi delle centinaia di cadaveri che continuano ad arrivare sul luogo. La cifra delle vittime aumenta rapidamente.

“È molto probabile che centinaia di persone continuano ad essere sepolte nel fango”, ha dichiarato il vice-presidente Victor Fog all’agenzia di stampa Reuters. “Il disastro è talmente grave che mi sento devastato”, ha aggiunto. “Stiamo cercando di delimitare la zona per evacuare la popolazione“.

La Sierra Leone, ufficialmente Repubblica della Sierra Leone (in inglese: Republic of Sierra Leone), è uno Stato dell’Africa Occidentale, sulla costa dell’oceano Atlantico. Confina con la Guinea a nord e a est, e con la Liberia a sud-est. La vicenda della liberazione degli schiavi rimasti nei territori della Sierra Leone è stata ricordata nel nome della capitale Freetown, “città libera”.

Valentina ContiEsteriTopEmergenza Maltempo,Inondazioni,Maltempo,Sierra Leone,Strage
La Croce Rossa parla di una vera e propria emergenza in Sierra Leone dove le recenti inondazioni provocate dalle piogge torrenziali hanno provocato almeno 312 morti e centinaia di persone disperse. Epicentro del disastro la capitale Freetown dove la pioggia ha provocato frane e inondazioni di fango. Dagli ospedali fanno sapere...