Los Angeles: chiuse tutte le scuole per un allarme bomba

Oltre 900 scuole sono state chiuse nella mattina di martedì (ora locale) a Los Angeles negli Stati Uniti. È stato un allarme bomba a causare la chiusura, ricevuta attraverso una telefonata. Lo ha reso pubblico la polizia della città interventua prontamente dopo la telefonata.

La chiamata è stata ricevuta da un membro della giunta direttiva del Los Angeles Unified School District (informazioni aggiornate in diretta), l’istituzione che gestisce tutti i collegi, dove sono iscritti oltre 640 mila studenti. Le autorità hanno richiamato nei depositi tutti gli scuola bus che erano già in strada per svolgere servizio.

Secondo il direttore scolastico, la minaccia riguarda “zainetti o pacchi o oggetti” con esplosivi lasciati in vari campus. Controlli con agenti Fbi in ogni scuola. Il distretto scolastico di Los Angeles, con 920 istituti e 640 mila studenti, è il secondo sistema scolastico pubblico negli Usa. Secondo alcuni media, questo allarme è senza precedenti. Un allarme similare è scattato anche a New York.

Aggiornamento delle ore 22 del 15/12. Le minacce che hanno fatto scattare l’allarme nelle scuole di Los Angeles e New York sarebbero una bufala. Dalle indagini dell’Fbi è emerso che l’email (non era una telefonata) sarebbe stata inviata dalla Germania in quanto l’indirizzo IP del mittente è stato localizzato nella città di Francoforte. Lo afferma anche il parlamentare democratico, Adam Schiff, membro del Comitato di intelligence. C’è da dire però che, non essendo una email certificata, il mittente avrebbe potuto inviare il messaggio da qualsiasi parte del mondo e utilizzare virus o trojan per far viaggiare l’email stessa attraverso differenti server “zombie” in modo da non poter essere effettivamente rintracciata la macchina dalla quale fisicamente è stato fatto il primo invio.

Federica SantoniEsteriTopAllarme,Bufala,Los Angeles,Minaccia,Scuola,Stati Uniti
Oltre 900 scuole sono state chiuse nella mattina di martedì (ora locale) a Los Angeles negli Stati Uniti. È stato un allarme bomba a causare la chiusura, ricevuta attraverso una telefonata. Lo ha reso pubblico la polizia della città interventua prontamente dopo la telefonata. La chiamata è stata ricevuta da...