Intesa sulla PNR, registrazione dei dati dei passeggeri

Occorre conciliare la lotta al terrorismo con la protezione dei dati personali. I 28 ministri degli Interni europei hanno sancito venerdì a Bruxelles, l’intesa sulla registrazione dei dati dei passeggeri (PNR) che sarà operativa “quasi immediatamente”, secondo quanto indicato dal Commissario europeo Dimitris Avramopoulos.

Il ministro lussemburghese Etienne Schneider, a nome della presidenza di turno dell’UE, specifica che l’accordo non prevede lo scambio automatico dei dati, ma esso avverrà su richiesta delle forze dell’ordine. “È un sistema efficace che rispetta pienamente i diritti e le libertà fondamentali”. La decisione è stata presa, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, per rafforzare la condivisione delle informazioni e la cooperazione riguardo l’attività di monitoraggio e d’indagine concernente i combattenti terroristi stranieri.

Valentina ContiEsteriBruxelles,Privacy,Unione Europea
Occorre conciliare la lotta al terrorismo con la protezione dei dati personali. I 28 ministri degli Interni europei hanno sancito venerdì a Bruxelles, l'intesa sulla registrazione dei dati dei passeggeri (PNR) che sarà operativa 'quasi immediatamente', secondo quanto indicato dal Commissario europeo Dimitris Avramopoulos. Il ministro lussemburghese Etienne Schneider,...