TERREMOTI: INGV spiega la sequenza sismica dell'area di Castelvetrano, in provincia di Trapani

INGV TERREMOTI – Una sequenza sismica ha interessato nei giorni scorsi l’area di Castelvetrano, in provincia di Trapani in Sicilia. La serie di terremoti è iniziata il 27 settembre scorso, spiega INGV nel suo post, quando cioè un evento di magnitudo 2,6 si è verificato nei pressi del lago artificiale della Trinità, formato per lo sbarramento del fiume Delia.

Sono stati 5 gli eventi di magnitudo superiore a 2 registrati da allora dall’Istituto, anche se moltissimi altri di magnitudo più piccola si sono succeduti e, a causa della loro modesta profondità ipocentrale (tra 2 e 8 km), sono stati a volte avvertiti dalla popolazione.

Ovviamente c’è stata una diffusa preoccupazione tra i cittadini che vivono in zona. L’area di Castelvetrano, infatti, è stata tra quelle colpite dalla disastrosa sequenza di terremoti iniziata il 14 gennaio 1968, che provocò danni ingenti e vittime in molti paesi della Valle del Belice.

Nella lunga analisi fatta da nel suo blog, INGV evince che “stiamo parlando di un’area caratterizzata da una geodinamica particolarmente importante e che è dunque soggetta a crisi sismiche di varia entità”.

Valentina ContiMeteo TerremotiTopINGV,Sentito il Terremoto,Sicilia,Terremoti,Terremoto,Terremoto Sicilia,Terremoto Trapani,Trapani,Ultima Ora Terremoto
INGV TERREMOTI - Una sequenza sismica ha interessato nei giorni scorsi l’area di Castelvetrano, in provincia di Trapani in Sicilia. La serie di terremoti è iniziata il 27 settembre scorso, spiega INGV nel suo post, quando cioè un evento di magnitudo 2,6 si è verificato nei pressi del lago...