Incidenti domestici: Bambino trova una pistola, spara e muore

Una scia di sangue inarrestabile quella che provoca le armi incustodite. A rimetterci sempre i più deboli e in questo caso i più piccolo. Dagli Stati Uniti la notizia di un bambino di soli quattro anni che ha perso la vita in un incidente in casa proprio con una di queste pistole.

Siamo ad Elgin, nell’Iowa. Il piccolo innocente è morto dopo essere stato colpito da un proiettile alla testa probabilmente sparato da lui stesso. La polizia è arrivata sul luogo per effetto della telefonata giunta al 911.

Sul  posto, oltre alla vittima, erano presenti anche due bambini e due adulti. In base a una prima ricostruzione, il piccolo si è sparato accidentalmente in casa mentre la madre si trovava in giardino.

Dati alla mano, commenta Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, il fenomeno della strage dei bimbi uccisi in casa è impressionante. Secondo Centers for Disease Control and Prevention (qui il sito ufficiale), importante organismo di controllo sulla sanità pubblica degli Stati Uniti d’America, nel paese il 2015 è stato un anno record.

Ci sono stati 39449 episodi con armi da fuoco, 9940 morti, tra cui 550 bambini e 1962 teenager. A scuola sono state 45 le stragi nel 2015, incluso il massacro nell’Oregon del 1° ottobre. Di queste vittime alcune avevano meno di 5 anni. Anche per i primi cinque mesi del 2016 gli episodi shock non sono meno.

Valentina ContiEsteriTopBambini,Bambino morto,incidenti Domestici,Stati Uniti
Una scia di sangue inarrestabile quella che provoca le armi incustodite. A rimetterci sempre i più deboli e in questo caso i più piccolo. Dagli Stati Uniti la notizia di un bambino di soli quattro anni che ha perso la vita in un incidente in casa proprio con una...