Il "vate dell’underground romano" Remo Remotti

Dopo aver fatto l’impiegato e l’artista, viene scoperto dal cinema a quasi 60 anni, Remo Remotti, attore, scrittore e poeta, è il protagonista della puntata de “Il Falco e il Gabbiano” di Enrico Ruggeri in onda su Radio 24 venerdì 18 dicembre alle 15:30.

C’è chi si brucia in fretta ed entro i trent’anni ha già dato fondo al proprio genio. Lui no. Remo Remotti è arrivato tardi alle cose: dopo una vita intensamente vissuta fra Roma, il Perù, Berlino e Milano, dopo tre ricoveri in manicomio, nel “calar della sua vita” Remo ha recitato in Sogni d’oro e in Bianca di Nanni Moretti, e poi con Bellocchio, i fratelli Taviani e Scola. Ma non finisce qui. Dopo i 70 anni, scrive libri e poesie, e dopo gli 80 diventa uno degli animatori più folli delle serate romane.

Definito da molti il “vate dell’underground romano”, è morto quest’anno a Roma, a 90 anni, dopo essersi goduto la vita fino all’ultimo respiro. Anche attraverso il racconto della figlia Federica, con Enrico Ruggeri scopriremo la storia di Remo Remotti a “Il Falco e il Gabbiano” in onda domani venerdì 18 dicembre alle ore 15:30 su Radio 24.

 

Andrea PaolaIntrattenimentoArtista,Radio 24,Remo Remotti,Roma,Underground
Dopo aver fatto l’impiegato e l’artista, viene scoperto dal cinema a quasi 60 anni, Remo Remotti, attore, scrittore e poeta, è il protagonista della puntata de 'Il Falco e il Gabbiano' di Enrico Ruggeri in onda su Radio 24 venerdì 18 dicembre alle 15:30. C’è chi si brucia in fretta...