Greta Ramelli e Vanessa Marzullo liberate dopo il pagamento di un riscatto

ROMA – L’aereo Falcon che ha riportato Greta Ramelli e Vanessa Marzullo in Italia e’ atterrato alle 4 di oggi all’aeroporto militare di Ciampino. Le due volontarie di 20 e 21 anni erano state sequestrate nel nord della Siria il 31 luglio scorso. Sono state liberate ieri dopo mesi di trattative concluse con successo. Ad attenderle il capo dell’Unità di crisi della
Farnesina, Claudio Tafuri, e il Ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, il quale ha twittato “Bentornate in Italia, Abbracciate ai famigliari. Grazie a unità di crisi, servizi, tutto il lavoro di squadra. #GretaeVanessa”.

Polemica invece per un presunto riscatto di 12 milioni di dollari pagato dallo stato italiano, tanto che oggi la copertina di Libero riportera’ in prima pagina questa notizia.

Copertina Libero venerdi' 16 gennaio 2015

Questa notizia e’ stata seccamente smentita dai nostri servizi segreti, mentre il segretario della Lega Nord Matteo Salvini, personaggio che vuole sempre stupire con le sue “estreme” affermazioni posta su Twitter “Se veramente per liberare le due amiche dei siriani il governo avesse pagato un riscatto di 12 milioni, sarebbe uno schifo!”.

Polemica sopra un’altra polemica, visto che Salvini ha scatenato un’ondata di ulteriori commenti contro il suo “pensiero”. Ma c’e’ una parte di italiani che sono propensi a pensare come il leghista anche se in toni piu’ pacati. A leggere i commenti pubblicati nell’articolo “Greta e Vanessa, pagato un riscatto da 12 milioni di dollari?” pubblicato su Yahoo Italia oppure i commenti su Twitter all’hashtag #GretaeVanessa, sono molti a non avere una buona opinione sulle due giovani rapite e poi liberate in Siria.


Valentina ContiCronacaTopGreta Ramelli,Rapimento,Riscatto,Siria,Vanessa Marzullo
ROMA - L'aereo Falcon che ha riportato Greta Ramelli e Vanessa Marzullo in Italia e' atterrato alle 4 di oggi all'aeroporto militare di Ciampino. Le due volontarie di 20 e 21 anni erano state sequestrate nel nord della Siria il 31 luglio scorso. Sono state liberate ieri dopo mesi...