GP Brasile F1: vince Hamilton su Rosberg, impressionante Verstappen. Si decide ad Abu Dhabi

Il Gran Premio del Brasile è stata una delle corse più emozionanti viste negli ultimi anni in Formula 1. È successo di tutto, dalla pioggia alle decisioni discutibili della direzione di gara, dalla safety car alle due bandiere rosse, dagli incidenti vari alle scelte sbagliate ai box, fino all’emozionante saluto di Felipe Massa alla sua ultima gara. Ma a parte tutto questo, che non è poco, ci ricorderemo per sempre della grande corsa del 19enne Max Verstappen che con i suoi sorpassi ha ripagato gli spettatori giunti a Interlagos per vedere spettacolo.

Alla fine di una vera maratona durata quasi tre ore, ha vinto Lewis Hamilton davanti a Rosberg, terzo Verstappen, quarto Perez, quinta la Ferrari (deludente) di Sebastian Vettel. Per il titolo si decide tutto nell’ultimo Gp che si corre a Abu Dhabi tra due settimane, il 27 novembre.

In classifica generale, Rosberg ha 367 punti mentre Hamilton sale a quota 355: 12 punti di differenza da amministrare per il tedesco. Ricciardo ha consolidato il terzo posto con 246 punti, mentre Vettel (197) rischia di essere superato anche da Verstappen salito a quota 192. Deludente la stagione delle Ferrari.

Sintesi della gara. Partenza dietro la safety-car, in evidenza in una gara sotto la pioggia. Dopo 7 giri il primo scatto. Ma la safety ritorna in pista dal 14° al 20° giro (incidente di Ericsson), al 21° (testacoda di Kimi Raikkonen che con la sua Ferrari è costretto al ritiro dopo aver sbattuto in pieno rettilineo davanti ai box, con bandiera rossa) e fino al 28° (altra bandiera rossa per la pioggia intensa). Infine al 49° giro (fuoripista di Massa). Vettel chiude al 5° posto.

~~~

Aggiornamento diretta GP Brasile. La direzione di gara ha deciso di far ripartire la gara con le monoposto sempre dietro alla safety car. Le previsioni meteo parlano che la pioggia non ha intenzione di smettere, quindi non si capisce perchè i comissari hanno deciso di far rientrare le vetture con la seconda bandiera rossa dopo la ripartenza, sempre con SC, successivamente all’incidente di Raikkonen.

Aggiornamento diretta GP Brasile. Dopo 29 giri la direzione di gara ha sventolato la seconda bandiera rossa tra la protesta del pubblico di Interlagos. La pioggia e la safety car sono al momento i protagonisti di questa corsa che ha già visto il ritiro di alcuni piloti, tra cui la Ferrari di Raikkonen, a causa della pioggia. Se finisse così si darebbe la metà dei punti, e così Nico Rosberg (al momento secondo) avrebbe 15,5 punti di vantaggio su Hamilton (al momento in testa) con una gara alla fine.

Lewis Hamilton è un gentleman, sempre

La prima bandiera rossa in Brasile per l’incidente di Kimi Raikkonen

La prima bandiera rossa è stata fatta sventolare subito dopo l’incidente di Raikkonen che con la sua Ferrari perdeva il controllo all’ultima curva prima di entrare nel rettilineo dei box. La Ferrari prima di fermarsi ha rischiato di essere colpita in pieno da almeno altre due vetture. Troppo pericolosa la situazione. Bandiera rossa e gara sospesa dopo che la safety car aveva fatto ritardare la partenza per otto giri.

Si corre oggi alle 17 italiane il 44° Gran Premio del Brasile di Formula 1. Si tratta della penultima gara del mondiale 2016 con il titolo di campione ancora da assegnare. È un discorso tra i due piloti della Mercedes e che vede in vantaggio Nico Rosberg con 349 punti sul compagno e campione in carica Lewis Hamilton a quota 330, distaccato di 19 punti.

Le qualifiche di ieri hanno premiato Lewis Hamilton che partirà oggi in pole position. In seconda posizione sulla griglia di partenza, staccato di un solo decimo, Rosberg che avrà quindi la possibilità di non far scappare Lewis alla partenza e controllare gara e vantaggio nella classifica piloti.

Cosa succede dietro? Beh, la Ferrari di Kimi Raikkonen partirà terzo davanti alla Red Bull di Verstappen. In terza fila ci saranno Sebastian Vettel (ancora dietro a Kimi…) e Ricciardo. Ecco la griglia di partenza. Hamilton, Rosberg, Raikkonen, Verstappen, Vettel, Ricciardo, Grosjean, Hulkenberg, Perez, Alonso. Eliminati in Q2: Bottas, Gutierrez, Massa, Kvyat, Sainz e Palmer. Eliminati in Q1: Button, Magnussen, Wehrlein, Ocon, Ericsson e Nasr.

Dove vedere il Gran Premio del Brasile in tv e streaming

Diretta streaming tv della partenza e gara dal difficile e affascinante circuito di Interlagos (Brasile) in esclusiva su Sky Sport F1 HD (in alta definizione), canale 207, e Sky Sport 3 HD. Per computer, tablet e smartphone, a disposizione il video streaming con l’app Sky Go per gli utenti abilitati. A pagamento per tutti c’è invece Now TV. I collegamenti prima della partenza della gara sono in programma alle ore 16:50 italiane di oggi domenica 13 novembre.

la vignetta divertente su Fernando Alonso

Antonio VivesSportTopDiretta Streaming,Formula 1,GP Brasile,GP Brasile Rojadirecta,GP Brasile Streaming,Rojadirecta
Il Gran Premio del Brasile è stata una delle corse più emozionanti viste negli ultimi anni in Formula 1. È successo di tutto, dalla pioggia alle decisioni discutibili della direzione di gara, dalla safety car alle due bandiere rosse, dagli incidenti vari alle scelte sbagliate ai box, fino all'emozionante...