Francia, esplosione in una centrale nucleare

Intorno alle 10 di questa mattina si è verificata un’esplosione nella centrale nucleare di Flamanville, nel Nord-Ovest della Francia. Uno dei reattori della struttura è stato immediatamente spento per precauzione. L’allarme è comunque rientrato dopo poche ore, come comunicato dalla prefettura locale, che ha anche specificato che “non c’è nessun rischio atomico”.

I 5 feriti stanno bene. Sono state cinque le persone colpite nell’incidente da “lieve intossicazione”. Vigili del Fuoco e ambulanze sono arrivati subito sul posto e, dopo gli accertamenti, il prefetto di zona Jacques Witkowski ha confermato che i feriti ne sono usciti “indenni”.

Cause da accertare. Sull’incidente (foto) è stata aperta un’indagine tecnica, per determinare le cause. Secondo le prime ricostruzioni, a causare l’esplosione potrebbe essere stato “un banale impianto elettrico” nella zona del reattore numero uno. Per il momento, il prefetto evoca un “surriscaldamento sulle guaine dei macchinari” che ha poi causato una “forte detonazione” seguita da una fuoriuscita di fumo in un comparto “che non ha nulla a che vedere con l’area nucleare”.

Valentina ContiEsteriTopCentrale nucleare,Francia,Incidente
Intorno alle 10 di questa mattina si è verificata un’esplosione nella centrale nucleare di Flamanville, nel Nord-Ovest della Francia. Uno dei reattori della struttura è stato immediatamente spento per precauzione. L'allarme è comunque rientrato dopo poche ore, come comunicato dalla prefettura locale, che ha anche specificato che 'non c'è...
Leggi anche  Psicosi di massa in Francia provoca 45 feriti per un falso allarme terrorista