Duplice omicidio: licenziato spara a due ex colleghi nel palermitano.

Un uomo di 49 anni è il protagonista di una follia omicida nel palermitano. L’uomo era stato licenziato sette mesi fa dalla cava di Trabia in provincia di Palermo. Oggi l’uomo è stato arrestato con l’accusa di avere ucciso due ex colleghi. Si tratta di un operaio e del direttore della cava. La Squadra mobile di Palermo sta interrogando l’accusato, Francesco La Russa, per le indagini del caso. Secondo una prima ricostruzione, l’omicida si sarebbe presentato armato alla cava in contrada Giardinello verso mezzogiorno. Dopo una violenta discussione avrebbe aperto il fuoco colpendo a morte i due ex colleghi. Adesso l’inchiesta viene coordinata dalla Procura di Termini Imerese.

Andrea TosiCronacaTopCronaca Nera,Duplice omicidio,Ex colleghi di lavoro,Follia omicida,Palermo
Un uomo di 49 anni è il protagonista di una follia omicida nel palermitano. L'uomo era stato licenziato sette mesi fa dalla cava di Trabia in provincia di Palermo. Oggi l'uomo è stato arrestato con l'accusa di avere ucciso due ex colleghi. Si tratta di un operaio e del...