Cura dell’acne, i problemi con il medicinale "ISORIAC"

AIFA, l’Agenzia italiana del farmaco, ha disposto il ritiro dal mercato del lotto n° HR066472 scad. 6/2018 della specialità medicinale ISORIAC 30CPS 20MG – AIC 037551076 della Società Pierre Fabre. Tale ritiro viene attivato a scopo precauzionale dal mercato a seguito dell’identificazione di non conformità rilevate nello stabilimento produttivo terzista responsabile della fabbricazione del prodotto, con il potenziale rischio di presenza di capsule molli estranee. ISORIAC viene usato per le forme gravi di acne (quali acne nodulare e conglobata o acne a rischiodi cicatrici permanenti) resistenti ad adeguati cicli di terapia standard con antibatterici sistemici e trattamento topico. In virtù di tale comunicazione, Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, rilanciando la comunicazione della Società Pierre Fabre, invita le farmacie a bloccare la vendita di tale lotto di farmaco, conservare le confezioni identificate in luogo non accessibile e separato dagli stock disponibili ed a restituire al grossista di zona i quantitativi in giacenza.

Antonio VivesSaluteCura Acne,Farmaco,Ritiro Farmaco
AIFA, l'Agenzia italiana del farmaco, ha disposto il ritiro dal mercato del lotto n° HR066472 scad. 6/2018 della specialità medicinale ISORIAC 30CPS 20MG – AIC 037551076 della Società Pierre Fabre. Tale ritiro viene attivato a scopo precauzionale dal mercato a seguito dell’identificazione di non conformità rilevate nello stabilimento produttivo...