Cura dell’acne, i problemi con il medicinale "ISORIAC"

AIFA, l’Agenzia italiana del farmaco, ha disposto il ritiro dal mercato del lotto n° HR066472 scad. 6/2018 della specialità medicinale ISORIAC 30CPS 20MG – AIC 037551076 della Società Pierre Fabre. Tale ritiro viene attivato a scopo precauzionale dal mercato a seguito dell’identificazione di non conformità rilevate nello stabilimento produttivo terzista responsabile della fabbricazione del prodotto, con il potenziale rischio di presenza di capsule molli estranee.

(adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})
ISORIAC viene usato per le forme gravi di acne (quali acne nodulare e conglobata o acne a rischiodi cicatrici permanenti) resistenti ad adeguati cicli di terapia standard con antibatterici sistemici e trattamento topico. In virtù di tale comunicazione, Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, rilanciando la comunicazione della Società Pierre Fabre, invita le farmacie a bloccare la vendita di tale lotto di farmaco, conservare le confezioni identificate in luogo non accessibile e separato dagli stock disponibili ed a restituire al grossista di zona i quantitativi in giacenza.

Antonio VivesSaluteCura Acne,Farmaco,Ritiro Farmaco
AIFA, l'Agenzia italiana del farmaco, ha disposto il ritiro dal mercato del lotto n° HR066472 scad. 6/2018 della specialità medicinale ISORIAC 30CPS 20MG – AIC 037551076 della Società Pierre Fabre. Tale ritiro viene attivato a scopo precauzionale dal mercato a seguito dell’identificazione di non conformità rilevate nello stabilimento produttivo...