Come curare le ustioni: curare le bruciature della pelle con una pistola spray

Avete presente le scene di “Ghost in the Shell”, l’ultimo film di Rupert Sanders uscito in questi giorni nelle sale cinematografiche? Le scene dove al cyborg Maggiore Mira Killian (Scarlett Johansson) viene ricostruito il tessuto cellulare (fotogramma) attraverso futuristiche macchine del futuro? Bene, allora capirete immeditamente di cosa stiamo per presentarvi: siamo già nel futuro.

Inventata una “pistola” che non fa male, anzi, al contrario, cura la pelle bruciata. Il tessuto della nostra pelle rovinato dalle bruciature, da oggi si può riparare in pochi giorni. L’invenzione si chiama SkinGun. Attarverso questo strumento si spruzza sulla pelle del paziente le proprie cellule staminali. Immediatamente, queste si moltiplicheranno riparando la zona bruciata del nostro corpo. Il processo della cura è più veloce di un trapianto, riducendo il numero degli interventi. Il processo confida nella capacità del nostro corpo a curare se stesso.

Ecco che abbiamo finalmente trovato come curare le ustioni.

Un arma revolucionaria para curar las quemaduras.

Publié par PlayGround sur vendredi 31 mars 2017

Andrea TosiSaluteTopBruciature,Cellule staminali,Pelle,Ustioni
Avete presente le scene di 'Ghost in the Shell', l'ultimo film di Rupert Sanders uscito in questi giorni nelle sale cinematografiche? Le scene dove al cyborg Maggiore Mira Killian (Scarlett Johansson) viene ricostruito il tessuto cellulare (fotogramma) attraverso futuristiche macchine del futuro? Bene, allora capirete immeditamente di cosa stiamo...