Champions: Atletico Madrid alla terza finale europea in due anni, 2-1 in casa del Bayern Monaco

Bayern Monaco vs Atletico Madrid andata in onda ieri sera, è stata una delle più emozionanti partite di calcio che abbiamo visto negli ultimi tempi. Ha vinto la formazione di Guardiola per due reti a uno, che ha portato il risultato aggregato sul 2-2 visto che all’andata avevano vinto gli spagnoli. In virtù del fatto che in caso di parità, il gol fuori casa vale doppio, è stato l’Atletico Madrid a guadagnarsi l’accesso alla finale di Champions League: la seconda finale europea in tre anni.

Questa sera si gioca Manchester City vs Real Madrid, alle 20:45 in diretta tv streaming su Premium Sport, e quindi conosceremo il nome della seconda finalista di Milano. Abbiamo anche la possibilità di vedere il Derby di Madrid a San Siro.

Lo score viene aperto al 31′ quando una punizione di Xabi Alonso viene deviata da Gimenez mette fuori causa il portiere Oblak. Sarà lo stesso Gimenez a causare il calcio di rigore che al 34′ verrà sbagliato da Mueller: il “muro giallo” Oblak gli para il penalty.

Al 54′ il pareggio dell’Atletico: Torres lancia Griezmann in profondità e sul limite del fuorigioco e Neuer viene battuto. Assedio tedesco che per qualificarsi deve vincere con due gol di scarto. Il nuovo vantaggio bavarese arriva al 74′ quando Lewandowski viene servito da un’ottima sponda aerea di Arturo Vidal.

All’84’ anche Torres sbaglia un calcio di rigore (fallo di Martinez su Torres al limite dell’area di rigore), facendosi respingere il tiro da Neuer. Saranno ben 6 i minuti di recupero ma il Bayern non sfonda. Diego Simeone festeggia, Josep Guardiola se ne va in fretta e furia.

Guarda il video “Bayern Munich vs Atletico Madrid 2-1 Highlights & Resumen (3/05/2016) UCL”.

Bayern Monaco vs Atletico Madrid 2-1 ritorno semifinale Champions League 2015-2016

I commenti dei protagonisti di Bayern-Atletico 2-1.

Il “Niño” Fernando Torres, attaccante dell’Atletico Madrid. “E’ difficile dire che il Bayern non avrebbe meritato come noi di raggiungere la finale. Bisogna solo complimentarsi con loro. E’ difficilissimo incontrare una squadra cosi’. Noi abbiamo trovato la giusta intensita’ e la chiave di lettura per superare il turno, ma e’ stata una semifinale fantastica. Per noi non sarebbe una vendetta trovare il Real in finale, ma sarebbe l’opportunita’ di diventare campioni d’Europa e per scrivere la storia di questo grande club. Non c’e’ una maniera migliore di ritornare a Milano, anche per ritrovare i tifosi del Milan”.

Pep Guardiola, allenatore del Bayern Monaco. “Faccio i complimenti all’Atletico per la finale. Ci abbiamo provato, lo abbiamo fatto per tre anni, auguro a Carlo Ancelotti di fare meglio di me. Non abbiamo perso per l’errore di Müller. Ci sono episodi, momenti fortunati o meno, ma alla fine devi guardare alla proposta che volevi fare. Noi abbiamo fatto bene per novanta minuti ed e’ per questo che lavoro e faro’ sempre cosi’. Sia che si vinca che se si perda. Non ho rimpianti. In questi tre anni al Bayern sono stato molto felice, abbiamo perso in Champions contro squadre forti, ho provato ad aiutare i giocatori e a far vedere il calcio in un’altra maniera e questo mi basta”.

Diego “Choolo” Simeone, allenatore dell’Atletico Madrid. “Credo sia stata una partita bellissima. Loro, nel primo tempo, hanno fatto tutto quello che il Bayern riesce a fare molto bene. Abbiamo sofferto la loro intensità, poi il rigore sbagliato ci ha concesso di rientrare in gara. Nella ripresa abbiamo fatto meglio, siamo stati l’Atletico Madrid, abbiamo lottato su ogni palla. Nella ripresa abbiamo avuto delle occasioni in contropiede e poi abbiamo sofferto dopo il nostro rigore sbagliato. Abbiamo giocato i quarti e le semifinali contro due tra le tre squadre più forti del mondo. In casa abbiamo fatto meglio che in trasferta. Dobbiamo andare a Milano con tranquillità, ma in questo momento dobbiamo solo pensare alla gara contro il Levante di domenica, perché ci permetterebbe di arrivare all’ultima giornata con la possibilità di vincere la Liga. Sono contento per la nostra gente, per un tifoso dell’Atletico Madrid tornare in finale è bellissimo ma manca ancora qualcosa, non basta solo andare in finale. Veniamo da quattro anni in cui abbiamo lavorato molto bene, e non è un caso se siamo riusciti ad eliminare Barcellona e Bayern Monaco: vuol dire che qualcosa di buono abbiamo fatto. Il litigio con il team manager? Gli ho chiesto scusa, ha tardato a fare il cambio di Koke con Savic, sono cose che succedono ma ci siamo chiariti subito”.

Molto più polemico Arturo Vidal (Bayern Monaco). “Ha vinto il brutto calcio, contro il migliore del mondo. Hanno avuto fortuna. In campo tutti hanno visto qual’è la migliore squadra del mondo. Nelle due partite giocate siamo stati superiori all’Atletico. Sogneranno con noi, non hanno mai tenuto il pallone”.

Antonio VivesCalcioTopAtletico Madrid,Atletico Madrid Bayern Monaco,Bayern Monaco,Champions League
Bayern Monaco vs Atletico Madrid andata in onda ieri sera, è stata una delle più emozionanti partite di calcio che abbiamo visto negli ultimi tempi. Ha vinto la formazione di Guardiola per due reti a uno, che ha portato il risultato aggregato sul 2-2 visto che all'andata avevano vinto...