Cassandra Vera condannata ad un anno di prigione per 13 tweets su Carrero Blanco

Cassandra Vera (21 anni) è stata condannata in Spagna ad un anno di carcere per aver pubblicato 13 tweets su Twitter sull’attentato all’ammiraglio e politico spagnolo Carrero Blanco, capo del governo durante la dittatura franchista. Carrero Blanco è stato ucciso a Madrid il 20 dicembre 1973 in un attentato dall’ETA. Le pubblicazioni della giovane sono stati considerati dall’accusa come “disprezzanti e offensivi” nei confronti delle vittime del terrorismo. La “Audiencia Nacional” l’ha definito un “delitto di umiliazione alle vittime“. I messaggi di Cassandra Vera, di carattere umoristico, sono stati pubblicati su Twitter tra il 2013 e il 2016.

Cassandra Vera non potrà diventare una insegnante a scuola

Oltre alla pena di un anno di prigione, la giovane studiante Cassandra Vera è stata condannata alla squalifica speciale per l’esercizio del diritto di voto passivo (diritto di eleggibilità alle elezioni) di un anno e l’interdizione assoluta per sette anni. Ciò significa che Cassandra perde tutti gli onori di Stato che potrebbe avere, cosa che comporta anche la perdita di una borsa di studio, come spiegato da lei stessa su Twitter (guarda qui), e la possibilità di accedere a cariche pubbliche.

La pena è stata fin dall’inizio del processo la più grande paura di Cassandra, in quanto pensava dedicarsi all’istruzione. “Hanno distrutto il mio progetto di diventare insegnante“, ha affermato su Twitter dopo aver sentito la sentenzia. “Hanno rovinato la mia vita”.

La reazione su Twitter alla sentenza

Nelle reti sociali è scoppiata una solidarietà totale per la giovane. In un tweet pubblicato dall’utente Antidoto viene chiesto: “Se quelli che hanno assassinato Carrero Blanco hanno ricevuto l’amnistia nel 1977, come possono condannare Cassandra Vera nel 2017 per alcuni tweets?”. Il messaggio viene accompagnato dalla fotografia dell’attentato nel quale morì Luis Carrero Blanco, capo del governo durante il franchismo e ucciso in un attentato dall’ETA.

Il 20 dicembre 1973 Carrero Blanco fu vittima di un attentato dinamitardo nei pressi della sua abitazione.

All’uscita da una funzione religiosa da una chiesa poco distante da casa, mentre si recava al palazzo del governo, la vettura su cui si trovava fu fatta saltare in aria da una carica di esplosivo posta sotto il piano stradale. La macchina del ministro viene scaraventata in aria ad un’altezza di oltre 30 metri da un’ingente carica di esplosivo.

Valentina ContiEsteriTopCarrero Blanco,Cassandra Vera,Spagna,Twitter
Cassandra Vera (21 anni) è stata condannata in Spagna ad un anno di carcere per aver pubblicato 13 tweets su Twitter sull'attentato all'ammiraglio e politico spagnolo Carrero Blanco, capo del governo durante la dittatura franchista. Carrero Blanco è stato ucciso a Madrid il 20 dicembre 1973 in un attentato...