Macabro ritrovamento in un bosco dell'Alta Marroggia

Un cacciatore di Spoleto ha trovato un macabro ritrovamento in un bosco dell’Alta Marroggia. Mentre era impegnato in una battuta di caccia sopra Crocemarroggia (provincia di Perugia in Umbria), ha rinvenuto tra la vegetazione un cranio umano. Come riferisce il Messaggero on line, l’uomo ha dato prontamente dato l’allarme. Ora il teschio si trova persso l’Istituto di Medicina legale di Terni per gli accertamenti del caso. Una volta diffusa la notizia, molti media hanno subito ricordato il caso della novantenne Nedina Stramaccia, scomparsa da Baiano Alto il 19 giugno del 2010. Una zona molto vicina a quella del macabro ritrovamento di oggi. Senza mai perdersi d’animo, i famigliari chiesero l’aiuto per ritrovare Nedina anche alla trasmissione Rai “Chi l’ha visto?”. In ogni caso, mancano riscontri e sul fatto indaga ora la polizia che sta valutanto tutte le ipotesi.

Federica SantoniCronacaTopCacciatore,Cranio umano,Spoleto
Un cacciatore di Spoleto ha trovato un macabro ritrovamento in un bosco dell'Alta Marroggia. Mentre era impegnato in una battuta di caccia sopra Crocemarroggia (provincia di Perugia in Umbria), ha rinvenuto tra la vegetazione un cranio umano. Come riferisce il Messaggero on line, l'uomo ha dato prontamente dato l'allarme....