Bobbi Kristina: la figlia di Whitney Houston esce dal coma ma non si sveglia

Piccole buone notizie per Bobbi Kristina Brown, la figlia di Whitney Houston, ricoverata in ospedale dal 31 gennaio, quando è stata trovata dal padre e un amico priva di sensi nella vasca da bagno del suo appartamento. Dal 21 aprile Bobbi e’ uscita dal coma. Durante un concerto il padre Bobby aveva regalato qualche speranza ai suoi fan, sulle condizioni della figlia, raccontando che la 22enne si era svegliata e lo aveva guardato.

(adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})

Qualche ora piu’ tardi pero’ e’ intervenuta la nonna Cissy Houston smentendo la notizia che la giovane si sia svegliata: “Non è più in coma farmacologico, ma ha danni irreversibili e diffusi al cervello. Ha subito una tracheotomia e continua a non reagire agli stimoli. Possiamo solo sperare in un miracolo a questo punto. Ricordatela nelle vostre preghiere”. Intervistata da Tmz la nonna ha poi aggiunto: “Ho incontrato i dottori e mi hanno fatto capire che potrebbe vivere in queste condizioni per il resto della sua vita. Mi ha rattristato molto sentirlo“.

Andrea PaolaGossipBobbi Kristina,Tmz,Whitney Houston
Piccole buone notizie per Bobbi Kristina Brown, la figlia di Whitney Houston, ricoverata in ospedale dal 31 gennaio, quando è stata trovata dal padre e un amico priva di sensi nella vasca da bagno del suo appartamento. Dal 21 aprile Bobbi e' uscita dal coma. Durante un concerto il...