Bitcoin: debutto a Wall Street con il "Nyse Bitcoin Index"

Torniamo a parlare di bitcoin per segnalare un importante evento di questi ultimi giorni, ossia il debutto della moneta virtuale a Wall Street dove è stato realizzato un indice apposito: il “Nyse Bitcoin Index“. Inutile dire che si tratta di una novità importante che da un duro colpo a tutti coloro che davano per finita la valuta virtuale.

Negli ultimi mesi, al contrario, sono tantissime le novità che hanno interessato il bitcoin con numerosi imprenditori e venture capitalist che hanno puntato su questa moneta per i propri business. Ora, però, il gioco si fa serio perchè si è avviata una fase di “regolamentazione” di questa moneta.

In un primo momento il neonato Bitocin Index si baserà sulle quotazioni riportata dal Coinbase Exchange (listino “ufficiale” del Bitcoin negli Usa). Il motivo è semplicissimo: la stessa Nyse ha investito molto proprio nel Coinbase Exchange, ulteriore segno (se ancora ce ne fosse bisogno) che il bitcoin è vivo e vegeto.

(adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})

Secondo le dichiarazioni del Presidente del Nyse, Thomas Farley, si tratta di un evento importante che segna una piccola svolta in questo settore. “Il valore dei Bitcoin sta diventando rapidamente un dato di riferimento per i nostri clienti. Un dato da seguire qualora considerassero di fare trading su questo asset emergente“. E proprio il trading sul bitcoin è stato più volte al centro del dibattito finanziario dividendo le opinioni tra pro e contro.

Sta di fatto che, anche in Europa, sono tantissimi i trader che cercano di guadagnare soldi con i bitcoin mettendo in pratica le più svariate strategie di trading. Questo proprio a testimonianza del fatto che oltre ad essere una moneta virtuale oggetto di molti business in tutto il mondo, il bitcoin è un asset molto utilizzato dai trader per differenziare i propri investimenti.

Molti broker, come ad esempio l’ottimo Plus500, permettono di fare trading con prodotti appositamente ideati per ricalcare le quotazioni del bitcoin. Si tratta, per lo più di cfd, ossia di contratti per differenza, strumenti finanziari che permettono di speculare sulle variazioni di prezzo di un asset. Tra gli altri broker che permettono di investire sul bitcoin in Italia segnaliamo altre 2 validissime piattaforme di trading: Etoro e Markets, entrambe regolamentate da organi di vigilanza europei.

Federica SantoniEconomiaTopBitcoin,Moneta Virtuale,Nyse Bitcoin Index,Plus500,Trading Online,Valuta virtuale,Wall Street
Torniamo a parlare di bitcoin per segnalare un importante evento di questi ultimi giorni, ossia il debutto della moneta virtuale a Wall Street dove è stato realizzato un indice apposito: il 'Nyse Bitcoin Index'. Inutile dire che si tratta di una novità importante che da un duro colpo a...