Il Bayern rimonta la Juve e vince, bianconeri eliminati dalla Champions

Che incredibile partita ha fatto la Juventus a Monaco in Champions. Nel bene e bel male. Doveva vincere e lo stava facendo per 0-2, ma Lewandowski e Muller (quest’ultimo al 91′) pareggiavano i conti e così sono stati necessari i tempi supplementari per decidere chi andava ai quarti di finale. 73′ minuti è durato il match studiato e giocato alla perfezione dalla Juventus. Concentrata, cinica e spietata al momento di ottimizzare le occasioni da gol. Il gol di Pogba al 6′ è stato sicuramente il momento chiave della sfida, dove i bianconeri hanno veramente capito che si poteva fare risultato in Germania.

Alvaro Morata ha ripagato in pieno la fiducia di Allegri avendo giocato una partita stupenda.

Da lacrime agli occhi la lunga cavalcata dello spagnolo in contropiede al 28′: scartati quattro avversari serve un pallone d’oro a Cuadrado, e anche il colombiano fa una magia in area scartando il difensore e superando il migliore portiere del mondo, Neuer.

La superiorità “pratica” della Juventus nel primo tempo è stata rimarcata da un gol annullato a Morata per posizione di fuorigioco, ma la moviola ha mostrato che il gol bianconero (uscito al 72′ per lasciare spazio a Mandzukic) era regolare. Poi sul finale della prima parte ancora Cuadrado si rendeva protagonista di una occasione d’oro, ma in questa occasione è stato sfortunato e ostacolato da Neuer più palo.

Nel secondo tempo l’attesa reazione del Bayern che arrivava al gol con un colpo di testa di Lewandowski al 73′. I minuti successivi l’Allianz Arena di Monaco si infuocava. Un assedio continuo alla porta di Buffon fino al 90’+1′ quando Muller trovava il sudato pareggio che mandava le due squadre ai tempi supplementari.

Thiago Alcantara al 108′ e Coman al 110′ regalavano la qualificazione al Bayern Monaco. Risultato finale Bayern-Juve 4-2. Tedeschi ai quarti di finale, Juventus a casa.

Antonio VivesCalcioTopBayern Monaco Juventus,Champions League,Juventus
Che incredibile partita ha fatto la Juventus a Monaco in Champions. Nel bene e bel male. Doveva vincere e lo stava facendo per 0-2, ma Lewandowski e Muller (quest'ultimo al 91') pareggiavano i conti e così sono stati necessari i tempi supplementari per decidere chi andava ai quarti di finale....