Sapevate che e’ un padovano l’inventore del pianoforte? Si chiama Bartolomeo Cristofori. Il cembalaro italiano considerato l’inventore del pianoforte era nato a Padova il 4 maggio 1655. Oggi viene celebrato da Google con un doodle in occasione del 360° anniversario della sua nascita.

Verso la fine del 1600 si traferi’ a Firenze per lavorare alla corte dei Medici. Qui invento’ il gravicembalo (clavicembalo) con il sistema del piano e del forte, per questo motivo la modifica venne chiamata “fortepiano”. Era uno strumento precursore del pianoforte, in quanto Cristofori sostitui’ il meccanismo dei “salterelli”, con quello dei “martelletti”, in modo da variare l’intensita’ del suono a seconda della pressione del tasto, forte o piano per l’appunto. Il successo di Bartolomeo Cristofori arrivo’ solo post-morte.

Pensate che dei numerosi “pianoforti” da lui costruiti, oggi possiamo visitarli solo nei suoi unici tre esemplari che si trovano ben custoditi al Museo di New York, al Museo Strumenti Musicali di Roma, oppure al Musikinstrumenten-Museum dell’Universita’ di Leipzig in Germania. Per una sbirciatina virtuale potete sempre collegarvi al Metropolitan Museum of Art on Google Cultural Institute.

Il doodle realizzato da Google per la celebrazione di oggi 4 maggio 2015, e’ di tipo dinamico. Viene rappresentato Bartolomeo Cristofori mentre suona il suo “pianoforte” e l’utente puo’ decidere con quale intensita’ farlo suonare. L’inventore italiano mori’ a Firenze il 27 gennaio 1731.

Federica SantoniScienzaTechTopBartolomeo Cristofori,Clavicembalo,Doodle,Invenzioni,Musica,Pianoforte
Sapevate che e' un padovano l'inventore del pianoforte? Si chiama Bartolomeo Cristofori. Il cembalaro italiano considerato l'inventore del pianoforte era nato a Padova il 4 maggio 1655. Oggi viene celebrato da Google con un doodle in occasione del 360° anniversario della sua nascita. Verso la fine del 1600 si traferi'...