bambina 20 mesi morta spagna palla ghiaccio grandinata spagna

Una bambina di 20 mesi è morta dopo essere stata colpita da una palla di ghiaccio durante una grandinata avvenuta nel tardo pomeriggio di martedì nella cittadina catalana di La Bisbal d’Empordà, nella provincia di Girona, nel nord-est della Spagna. La piccola è morta all’alba all’ospedale Josep Trueta di Girona, dove è stata trasferita dopo aver ricevuto il colpo della palla di ghiaccio alla testa.

Oltre alla morte della minore, circa 70 persone sono rimaste ferite e hanno dovuto recarsi al pronto soccorso di vari centri sanitari per essere curate, ha riferito il Baix Empordà Integrated Health Services

(SSBE). “I motivi della consultazione erano lesioni causate da vetri e contusioni con lividi dovuti all’impatto della pietra (di ghiaccio)”, ha sottolineato la SSBE, indicando che, tra l’altro, sono state trattate fratture del polso e delle dita.

Sfere di 10 centimetri di diametro

Le palline di ghiaccio cadute durante la grandinata hanno raggiunto i 10 centimetri di diametro, la dimensione più grande registrata in Catalogna dal 2002, secondo i dati del Servizio meteorologico della regione. L’entità della grandinata, che ha causato danni anche a veicoli, tetti e arredo urbano, si può vedere nei video che sono stati pubblicati sui social network.

Federica SantoniEsteriTopBambina,Bambina morta,Catastrofe,Ghiaccio,Grandine,Spagna
Una bambina di 20 mesi è morta dopo essere stata colpita da una palla di ghiaccio durante una grandinata avvenuta nel tardo pomeriggio di martedì nella cittadina catalana di La Bisbal d'Empordà, nella provincia di Girona, nel nord-est della Spagna. La piccola è morta all'alba all'ospedale Josep Trueta di...