Arrestata a Dubai con la figlia per aver bevuto vino a bordo dell'aereo.

Una donna e sua figlia di 4 anni, sono state arrestate e tenute in carcere per tre giorni. E’ successo a Dubai per aver bevuto vino a bordo dell’aereo che da Londra lo stava riportando negli Emirati Arabi Uniti. La notizia, diffusa dalla Ong Detained, che si occupa di aiutare le persone detenute nel Paese arabo, sta facendo il giro del mondo.

Ellie Holman, una dentista di 44 anni originaria della Svezia che vive a Sevenoaks, nel Kent, con il suo compagno inglese, Gary e i loro tre figli, è stata arrestata il 13 luglio scorso, al termine di un volo aereo di otto ore a bordo di un aereo della compagnia Emirates.

La donna, come riferisce il quotidiano online The Sun, è stata posta in custodia cautelare al termine di una discussione con un funzionario dell’immigrazione che contestava la validità del visto in suo possesso. Alla domanda se avesse consumato alcolici a bordo, inoltre, la donna ha risposto di sì senza sapere che fosse illegale.

A Ellie Holman e sua figlia inizialmente è stato negato il cibo, l’acqua e l’accesso al bagno mentre sono state tenute in una cella per tre giorni, ha riferito la Ong.

La donna è poi stata rilasciata su cauzione e il suo passaporto confiscato fino alla conclusione del caso. Potrebbe passare un anno in attesa del processo.

Valentina ContiEsteriTopDubai,Incredibile ma vero,Volo aereo
Una donna e sua figlia di 4 anni, sono state arrestate e tenute in carcere per tre giorni. E' successo a Dubai per aver bevuto vino a bordo dell'aereo che da Londra lo stava riportando negli Emirati Arabi Uniti. La notizia, diffusa dalla Ong Detained, che si occupa di...