Cosa minaccia le applicazioni mobili? - Infografica di VASCO Data Security

Ve lo ricordate il commandante nave stellare Enterprise Capitan Kirk? Vi ricordate i scudi ad alta tecnologia pronti a proteggere la nave dalle minacce di attacchi esterni? Ecco, nell’universo immaginario della famosa saga di Star Trek, questo richiamo al cinema, ci serve per spiegare quali rischi dobbiamo affrontare nella sicurezza delle informazioni con i nostri smartphone o cellulari ultima generazione.

Infatti dovete pensare che al posto dei pericolosi Klingon, oggi il nostro iPad o iPhone che sia, debba fare i conti con i ladri di qeusta ultima generazione che hanno hanno messo le applicazioni mobili in cima alla lista dei loro bersagli preferiti.

Gli ultimi dati ci dicono che un buon 80% delle violazioni avvenute con successo, si verificano proprio a livello di applicazione. Facile da intuire visto che negli ultimi anni abbiamo vissuto una crescita esplosiva del canale mobile con conseguente aumento della richiesta degli utenti di accedere ai servizi sempre e dovunque. Per questo motivo le applicazioni mobili stanno pericolosamente allungando i limiti della propria sicurezza.

Molto meglio, pertanto, aiutarle a viaggiare in modo sicuro nel loro universo equipaggiandole con scudi di auto-protezione che preservino integrità e prestazioni anche quando l’ambiente è ostile.

In questa infografica, “VASCO Data Security” (raggiungibile all’indirizzo //www.vasco.com) ha raccolto interessanti dati sulle minacce a cui sono esposte le applicazioni mobili e indica alcuni modi per proteggerle efficacemente dalle insidie, non importa quanti Klingon ci siano nell’universo mobile!

Antonio VivesTechApp,Infografica,Sicurezza,Smartphone
Ve lo ricordate il commandante nave stellare Enterprise Capitan Kirk? Vi ricordate i scudi ad alta tecnologia pronti a proteggere la nave dalle minacce di attacchi esterni? Ecco, nell'universo immaginario della famosa saga di Star Trek, questo richiamo al cinema, ci serve per spiegare quali rischi dobbiamo affrontare nella...