Oscar 2022, Sorrentino in nomination per il Miglior film straniero: la statuetta nella "mano di Dio" a 15

Otto anni dopo il trionfo internazionale de “La grande bellezza”, Paolo Sorrentino, c ome riporta Agipronews, sogna il bis con “È stata la mano di Dio“, annunciato nella cinquina per il Miglior film straniero alla 94esima Notte degli

Oscar, in programma il 27 marzo. «Non me l’aspettavo. Sono felice di non essere il favorito, mi piace molto di più partire dalla panchina, per usare una metafora calcistica», ha aggiunto Sorrentino.

Anche per gli analisti Snai, il bis del regista napoletano è lontano a 15 volte la scommessa. A contendergli l’ambita statuetta c’è il favorito “Drive my car” del giapponese Ryusuke Hamaguchi che ha fatto il pieno di nomination (Miglior sceneggiatura, Miglior Regia e anche Miglior film in assoluto) e che è in cima al tabellone del Miglior film straniero a 1,20. Candidato anche “La peggiore persona del mondo” del norvegese Joaquim Trier a 6,50, poi “Flee” del danese Jonas Poher Rasmussen a quota 7,50. Ultimo, a 25, “Lunana, a yak in the classroom” del butanese Pawo Choyning Dorji.

Andrea PaolaIntrattenimentoTopNomination,Paolo Sorrentino,Premi Oscar
Otto anni dopo il trionfo internazionale de 'La grande bellezza', Paolo Sorrentino, c ome riporta Agipronews, sogna il bis con 'È stata la mano di Dio', annunciato nella cinquina per il Miglior film straniero alla 94esima Notte degli Oscar, in programma il 27 marzo. «Non me l’aspettavo. Sono felice...