Un vulcano capace di provocare una mega eruzione si e’ “svegliato” in un lago del Cile. Si tratta della laguna vulcanica del Maule nella cordigliera delle Ande, a 7 Km dal confine con l’Argentina, la quale racchiude in se’ tutte le condizioni necessarie per far registrare una mega eruzione. Secondo quanto riportato dalla rivista scientifica NCYT Amazings, il vulcano puo’ provocare una potente eruzione dalle conseguenze importanti. Durante gli ultimi sette anni, la zona ha fatto registrare una delle elevazioni del terreno piu’ rapide fatte registrare nel pianeta con 25 cm all’anno.

Negli ultimi 25 mila anni, il vulcano del Maule si e’ fatto sentire per 36 volte. La laguna non ha le sembianze classiche di un vulcano, e cioe’ a forma di cono. E’ ubicato a 2165 metri sul livello del mare, all’interno di un complesso sistema vulcanico, una caldera di 15 chilometri per 25, sede di stratovulcani di piccole dimensioni e depositi di detriti. La principale causa dell’assenza del tipico cono vulcanico risiede nella composizione della roccia fusa del sottosuolo, la riolite, che proviene dal magma più denso ed esplosivo che esista. L’eruzione di un vulcano riolitico è troppo rapida e violenta perché possa formarsi un cono. Inoltre, l’eruzione di un vulcano di questo tipo puo’ avere effetto a largo raggio come cambi climatici che possono daneggiare ecosistemi e pregiudicare l’economia. Per questo motivo il vulcano e’ monitorato 24 ore su 24.

Federica SantoniEsteriScienzaCile,Laguna del Maule,Vulcano
Un vulcano capace di provocare una mega eruzione si e' 'svegliato' in un lago del Cile. Si tratta della laguna vulcanica del Maule nella cordigliera delle Ande, a 7 Km dal confine con l'Argentina, la quale racchiude in se' tutte le condizioni necessarie per far registrare una mega eruzione....